Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze Accetto

Volti e ritratti nel cinema di Michelangelo Buffa

Ilaria Pezone presenta un antologica su Michelangelo Buffa, maestro del cinema di prossimità. L'evento è on line

Data:

venerdì 20 novembre 2020

Tempo di lettura:

2 min

Cos'è

Presentazione di un antologica su Michelangelo Buffa, maestro del cinema di prossimità, a cura di Ilaria Pezone che, per l’occasione, intervisterà l’autore.

Nell’incontro saranno proiettati alcuni spezzoni dei film di M.Boffa.

Chi è Michelangelo Buffa?  (Brusson – Aosta 1948). Cinefilo, critico cinematografico, insegnante, documentarista, filmmaker (ma sarebbe meglio dire “filmeur”), attivo dagli anni sessanta (ha iniziato con una Bolex Paillard 8mm a fuoco fisso) ha preservato una dimensione amatoriale operando in piena libertà ed in maniera autodidatta, realizzando da allora film in 8mm, Super8 e 16mm.

Dal 1992 ha iniziato ad operare in video, prima in analogico poi in digitale. Attualmente opera su due versanti apparentemente opposti (non ha mai rispettato l’opposizione “fiction”/documentario inseguendo solo il concetto di “scrittura”): il documentario antropologico, che costituisce la sua attività ufficiale presso il “Bureau Regional pour l’Ethnologie et la Linguistique” ad Aosta , ed il video di ricerca, legato ad esperienze più intime e personali. Il suo percorso è costituito essenzialmente da tre fasi, in ordine cronologico: il film di autoanalisi esistenziale, la “scoperta” degli “altri” e del mondo, con tutta l’attrazione ed il fascino che ne deriva ed infine la dimensione documentaristica immersa in una valenza fortemente antropologica ed “oggettiva”.

Chi è Ilaria Pezone? (Lecco, 1986) è docente di Tecniche di ripresa presso l’Accademia di Brera, dove si è laureata frequentando la specialistica in Cinema e Video. Si forma come montatore audiovisivo. Dal 2010 ha in attivo collaborazioni come operatore e montatore audio-video nella realizzazione di documentari. Ha tenuto corsi e conferenze dedicati al cinema e insegna presso le scuole secondarie di primo grado. È autrice del volume Cinema di prossimità – privato, amatoriale, sperimentale e d’artista, Falsopiano 2018. La sua filmografia si compone di corti (Leggerezze e gravità, 2008; Greisttmo, 2010; 1510 – sogno su carta impressa con video, 2013; Concerto Metafisico, 2015; Con lievi mani, 2017, Luna in Capricorno, 2018), medi (Masse Nella Geometria Rivelata Dello Spazio Tempo 2012; Andare Tornando A Rilievi Domestici, 2011; Polittico Preludio Adagio Altalenante, 2009; Ego etiam advenus, 2013; Vedere Tra 2014; Asmrrrr Molesto, 2019) e lungometraggi (Indagine su sei brani di vita rumorosa dispersi in un’estate afosa – raccolti e scomposti in cinque atti, 2016; France – quasi un autoritratto, 2017), molti dei quali presentati a vari  Festival.

L’evento è on line

https://www.facebook.com/gieffesse

 

INFO:

info@gieffesse.it

https://www.sirenefotografia.it

Date e orari

Il 20
nov
21:00 - Inizio evento
22:30 - Fine evento

Fa parte di

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

17/11/2020