Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze Accetto

Accesso alla pubblica amministrazione

Data di pubblicazione:

martedì 20 febbraio, 2007

Tempo di lettura:

2 min

Ultimo aggiornamento:

lunedì 3 febbraio, 2020

L’accesso alla pubblica amministrazione può avvenire:

  1. per le categorie C e D per le quali è necessario il possesso rispettivamente del diploma di maturità e di laurea, attraverso il concorso pubblico, tramite il superamento di prove volte all’accertamento della professionalità richiesta.
    Le caratteristiche specifiche del posto per cui viene indetto il concorso, le materie su cui vertono le prove e i documenti da presentare sono riportate nel bando.
    Nel bando viene sempre specificata la data di scadenza entro cui deve essere fatta pervenire la domanda di partecipazione a pena di esclusione.
  2. per le categorie A e B per le quali è sufficiente il possesso del diploma della scuola dell’obbligo, attraverso la selezione degli iscritti alle liste di collocamento del Centro per l’Impiego territorialmente competente.
    I lavoratori, che abbiano la professionalità richiesta dall’amministrazione, sono avviati a selezione dal Centro per l’Impiego territorialmente competente secondo l’ordine di graduatoria risultante dalle liste di collocamento.
    L’amministrazione provvede, quindi, a espletare prove teorico-pratiche al fine di accertare la professionalità richiesta.
  3. per le categorie protette, attraverso la chiamata nominativa degli iscritti al collocamento obbligatorio, così come indicato nella convenzione stipulata con la Provincia di Milano per l’inserimento lavorativo dei disabili.
    Il personale viene individuato a seguito della valutazione dei curricula presentati da AFOL (Agenzia Formazione Orientamento Lavoro Nord Milano), relativi a personale presente nelle liste del collocamento obbligatorio, e successivo colloquio atto ad accertare il possesso della professionalità richiesta per la copertura del posto che l’amministrazione intende ricoprire.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

03/02/2020