Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze Accetto

Campagna Vaccinale anti Covid

Dal 15 febbraio 2021 per i cittadini lombardi che hanno più di 80 anni (comprese le persone nate nel 1941) è possibile chiedere di aderire alla vaccinazione anti covid-19. Leggi come fare.

Data di pubblicazione:

venerdì 12 febbraio, 2021

Tempo di lettura:

3 min

Visualizzazioni

2266

Ultimo aggiornamento:

venerdì 26 febbraio, 2021

ANOMALIE NELLE PRENOTAZIONI
I cittadini che in questi giorni hanno ricevuto l’SMS di conferma e per un errore avrebbero dovuto recarsi a Trezzo sull’Adda per la vaccinazione anti Covid devono scrivere a: direzione.sociosanitaria@asst-nordmilano.it
Nella mail è importante specificare i propri dati (nome, cognome, codice fiscale, indirizzo e numero di telefono /cellulare )
Regione Lombardia sta lavorando per sganciare i cittadini sestesi dalle agende di Trezzo e agganciarle alle agende di Sesto San Giovanni.
n.b.  Tutti gli aventi diritto verranno vaccinati.

Dal 15 febbraio 2021 per i cittadini lombardi che hanno più di 80 anni (comprese le persone nate nel 1941) è possibile aderire alla vaccinazione anti covid-19 collegandosi alla piattaforma dedicata ▶ vaccinazionicovid.servizirl.it

Le somministrazioni del vaccino per gli over 80 cominceranno dal 18 febbraio 2021.

🥼 Come fare

Per la richiesta della vaccinazione è necessario avere a portata di mano:

  • la Tessere Sanitaria – Carta Nazionale dei Servizi del soggetto da vaccinare
  • il Numero di cellulare / Telefono fisso

Possono inserire la richiesta anche i familiari e i caregiver della persona da vaccinare, purché muniti dei dati sopra richiesti.

In alternativa possono fornire supporto per l’inserimento dei dati:

  • il Medico di Medicina Generale che resta il riferimento clinico e sanitario principale a cui fare riferimento
  • la rete delle farmacie

📌Per chi ha una grave disabilità che non consente lo spostamento in autonomia o di essere accompagnato in un centro vaccinale, è necessario contattare il Medico di medicina generale: compilerà il modulo di adesione alla vaccinazione specificando che dovrà essere gestita attraverso un’altra modalità.

L’adesione alla campagna vaccinale prevede due fasi distinte

Le due fasi

1) ADESIONE ALLA VACCINAZIONE

In questa prima fase è richiesto al cittadino l’inserimento dei propri dati nella piattaforma dedicata ▶ vaccinazionicovid.servizirl.it.
Per verificare che il numero di cellulare inserito sia corretto il Sistema invia all’utente un SMS contenente un codice di verifica per la sua validazione.

Nel caso in cui il cittadino sia sprovvisto di un numero di cellulare è possibile inserire un numero di telefono fisso.

Per proseguire con la richiesta è necessario esprimere la volontà di aderire alla campagna vaccinale anti Covid-19.

Al termine della procedura il sistema genera una ricevuta contenente il numero di richiesta adesione e un riepilogo dei dati forniti.

2) PRENOTAZIONE DELL’APPUNTAMENTO

Successivamente alla fase di adesione, il cittadino riceve un SMS (o una telefonata se è stato inserito nella piattaforma un numero fisso), in cui vengono fornite le indicazioni dell’appuntamento.
📌Al momento non è prevista la possibilità di modificare data, ora e luogo della somministrazione. Qualche giorno prima della vaccinazione, un SMS ricorda al cittadino l’appuntamento fissato.

Per ottenere una migliore protezione dal coronavirus occorrono due dosi di vaccino.
L’appuntamento per la seconda dose viene fissato contestualmente alla somministrazione della prima dose.

📌Non affrettarti! La data di adesione non corrisponde all’ordine in cui si verrà vaccinati. Si partirà con i cittadini di età pari o superiore a 100 anni e, a scalare, sarà il turno degli ultra novantenni fino ad arrivare ai nati nel 1941.

Aderisci alla campagna, più siamo, prima vinciamo!

🥼📌Info

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

26/02/2021