Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze Accetto

Dal 18 maggio riprendono le messe e le celebrazioni liturghiche

Leggi le regole da rispettare per andare in chiesa e partecipare alle celebrazioni.

Data di pubblicazione:

venerdì 15 maggio, 2020

Tempo di lettura:

2 min

Ultimo aggiornamento:

domenica 17 maggio, 2020

Dal 18 maggio si potrà andare in chiesa e partecipare alla celebrazioni liturgiche.
Per tutelare la salute di tutti è obbligatorio rispettare le regole stabilite dal Protocollo scritto da Governo e Cei (Conferenza episcopale italiana).

Le principali regole

⛪ l’entrata in chiesa è contingentata. Ogni chiesa stabilisce la capienza massima in base alle regole sul distanziamento sociale, l’ingresso è regolato da collaboratori o volontari che vigilano sul numero di fedeli presenti e sulla distanza tra le persone. Durante l’entrata e l’uscita le porte rimangono aperte per favorire un flusso più sicuro ed evitare che porte e maniglie siano toccate. Fuori da ogni chiesa trovi un manifesto che indica la capienza massima della chiesa

⛪ devi indossare la mascherina o qualsiasi altro indumento per coprire naso e bocca

⛪ non puoi entrare se hai la febbre (temperatura sopra i 37,5°) o i sintomi tipici del Coronavirus (tosse, raffreddore, mal di gola, difficoltà respiratorie)

non puoi entrare se sei stato in contatto con persone risultate positive al Coronavirus negli ultimi 15 giorni

non puoi sederti vicino agli altri sulle panche, devi sempre rispettare la distanza di sicurezza di almeno un metro

via i libretti dei canti e delle preghiere, le acquasantiere restano vuote e non può esserci il coro

non puoi scambiare il segno della pace

⛪ per quanto riguarda la distribuzione della comunione, il prete si igienizza le mani, indossa guanti e mascherina e distribuisce l’ostia senza venire in contatto con le mani dei fedeli

Leggi per intero il documento da Governo e Cei.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

17/05/2020