Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze Accetto

Decreto Legge Riaperture

🟡🟡🟡Da lunedì 26 aprile 2021, la Lombardia torna in zona gialla, come stabilito oggi dal Ministero della Salute. Leggi, in sintesi, cosa si può fare in base al Decreto Riaperture.

Data di pubblicazione:

venerdì 23 aprile, 2021

Tempo di lettura:

5 min

Visualizzazioni

6898

Ultimo aggiornamento:

venerdì 30 aprile, 2021

🟡🟡🟡Da lunedì 26 aprile 2021, la Lombardia torna in zona gialla, come stabilito oggi dal Ministero della Salute.

➡Leggi, in sintesi, cosa si può fare in base al Decreto Legge “Riaperture”– Misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19, emanato dal Governo il 22 aprile 2021.
Il Decreto Legge “Riaperture” rimane in vigore dal 26 aprile al 31 luglio 2021.

Ecco in sintesi le nuove disposizioni:

📅Stato di emergenza
Viene prorogato fino al 31 luglio 2021.

🟡🟠🔴Zone colorate
Tornano le zone gialle e bianche nelle Regioni che hanno un livello di rischio di contagio basso, come stabilito dal Ministero della Salute.

🚗Spostamenti
• ci si può spostare liberamente (anche per turismo e senza bisogno di autocertificazione), in entrata e uscita, solo tra Regioni che sono gialle e bianche
• ci si può spostare, in entrata e uscita, in zone arancioni o rosse solo:
– con la certificazione verde (leggi sotto di cosa si tratta)
– per motivi di salute, lavoro, necessità (con autocertificazione)
– per il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.
• dal 26 aprile al 15 giugno 2021, nella zona gialla, all’interno della propria Regione, e nella zona arancione, all’interno del proprio comune, è consentito andare a trovare parenti e amici una sola volta al giorno, tra le 5.00 e le 22.00, a quattro persone massimo, oltre a quelle già conviventi nell’abitazione di destinazione. E’ possibile portare con sé i minorenni e le persone con disabilità o non autosufficienti conviventi.
Questo spostamento non è consentito in zona rossa.

✅Certificazione verde
Per spostarsi tra zone arancioni o rosse bisogna avere la certificazione verde (pass vaccinale)
Può avere la certificazione:
• chi ha completato il ciclo di vaccinazione. Questa certificazione vale 6 mesi e viene rilasciata da chi fa la vaccinazione.
• chi si è ammalato di Covid ed è guarito. Questa certificazione vale 6 mesi dalla data di guarigione e viene rilasciata dall’ospedale (se si è stati ricoverati) o dal medico o dal pediatra di base. La certificazione non è più valida, se all’interno dei 6 mesi, si è nuovamente contagiati.
• chi ha fatto un test molecolare o test antigenico rapido con esito negativo nelle ultime 48 ore. Questa certificazione viene rilasciata da chi esegue il test (strutture sanitarie pubbliche, private e farmacie)
I pass vaccinali rilasciati in ambito Ue sono validi in Italia.
Le certificazioni verdi rilasciate da tutti gli Stati membri dell’Unione europea sono riconosciute valide in Italia. Quelle di uno Stato terzo solo se la vaccinazione è riconosciuta come equivalente a quella valida sul territorio nazionale.

📚Scuole e Università
Dal 26 aprile e fino alla fine dell’anno scolastico 2020-2021:
• si svolgono in presenza al 100%, anche in zona rossa, i servizi educativi per l’infanzia e le attività delle scuole materne, primarie, elementari e medie.
• le scuole superiori si svolgono in presenza nelle zone rosse per almeno il 50% e fino a un massimo del 75 %, nelle zone gialle e arancioni per almeno il 70 % e fino al 100 %.
• nelle Università, dal 26 aprile al 31 luglio, le attività si svolgono prioritariamente in presenza nelle zone gialle e arancioni. Nelle zone rosse è raccomandato di favorire in particolare la presenza degli studenti del primo anno.

🍕🥂Ristoranti e bar
• Dal 26 aprile 2021, nella zona gialla, i ristoranti e i bar sono aperti con consumo al tavolo solo all’aperto, anche a cena, dalle 5 alle 22. Resta consentita senza limiti di orario la ristorazione negli alberghi per i propri clienti, che alloggiano lì.
• Dal 1° giugno, nella zona gialla, i ristoranti e i bar possono riaprire anche al chiuso, con consumo al tavolo, dalle 5.00 alle 18.00.

🎬🎭Cinema, teatri e spettacoli
• Dal 26 aprile in zona gialla riaprono gli spettacoli aperti al pubblico in teatri, sale da concerto, cinema, live-club e in altri locali o spazi anche all’aperto. Si svolgono però solo con posti a sedere preassegnati e distanza di almeno un metro. La capienza non può essere superiore al 50% di quella massima. E gli spettatori non possono essere più di 1.000 all’aperto e 500 al chiuso. Rimangono chiuse le discoteche e le sale da ballo.
• Dal primo giugno si può andare a eventi sportivi con capienza degli stadi o palazzetti non superiore al 25% e comunque non più di 1000 spettatori all’aperto e 500 al chiuso.

🤸‍♂️Sport, piscine e palestre
• Dal 26 aprile sono consentite in zona gialla le attività sportive all’aperto, anche di squadra e di contatto. Resta vietato l’uso degli spogliatoi.
• dal 15 maggio 2021 in zona gialla aprono le piscine all’aperto.
• dal 1° giugno 2021 in zona gialla riaprono le palestre.

⚽Manifestazioni sportive
• Dal 1° giugno sono aperte al pubblico le manifestazioni e gli eventi sportivi di livello agonistico riconosciuti di preminente interesse nazionale con provvedimento del Coni e del Comitato paralimpico.
• La capienza consentita è pari al 25% di quella massima autorizzata e comunque non superiore a 1000 spettatori per gli impianti all’aperto e 500 per quelli al chiuso.
• Per eventi di particolare rilevanza e tenuto conto delle caratteristiche dei siti è possibile autorizzare la presenza di un numero maggiore di spettatori.

🎤Fiere, convegni e congressi
• Dal 15 giugno 2021, in zona gialla, possono svolgersi le fiere
• Dal 1° luglio 2021, in zona gialla, via libera a convegni e congressi.

🧩Centri termali, parchi tematici e di divertimento
Dal 1°luglio 2021, in zona gialla, sono consentite le attività nei centri termali e possono riaprire i parchi tematici e di divertimento. 

🔎Per saperne di più:

Testo integrale del Decreto Riaperture
Slide de Governo

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

30/04/2021