Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze Accetto

Le parole del Sindaco per la Festa del Primo Maggio

Ascolta le parole del Sindaco, dedicate alla nostra Città, in occasione della Festa dei lavoratori.

Data di pubblicazione:

venerdì 1 maggio, 2020

Tempo di lettura:

2 min

Ultimo aggiornamento:

sabato 2 maggio, 2020

Sindaco Roberto Di Stefano

 

Le parole del Sindaco per la Festa del Primo Maggio:

 

 

 

“Buongiorno a tutti. Oggi è la festa dei lavoratori, una festa che in questo periodo di emergenza sanitaria, economica e sociale risulta difficile da festeggiare. Perché questo maledetto virus ha sconvolto la nostra società, ha messo in ginocchio le nostre imprese, ha provocato licenziamenti e ha impoverito tanti nostri concittadini. Non dobbiamo però dimenticare tutti i sestesi che negli anni hanno lottato per i diritti dei lavoratori raggiungendo traguardi importanti sia in campo economico che sociale.
Ricordiamo tutti gli operai che fecero della nostra città una capitale industriale riconosciuta ovunque. Ricordiamo i lavoratori della Breda, della Falck, della Pirelli, della Magneti Marelli e di tutte le altre fabbriche di Sesto, che durante la seconda guerra mondiale furono deportati nei campi di concentramento senza più fare ritorno a casa.
Oggi, questa terribile pandemia ci mette di fronte a uno scenario molto complicato. In mezzo a questa crisi, il lavoro è il bene più prezioso e il motore con cui far ripartire la nostra città e il nostro Paese. La salute è la cosa più importante, ma non è l’unica, perché se ci dimentichiamo il lavoro l’emergenza sociale è destinata ad aggravarsi. Mi auguro quindi che tutti possano fare la propria parte per aiutare concretamente i settori che più stanno soffrendo a causa del Coronavirus.
Un pensiero speciale lo voglio dedicare a tutti coloro che in questi due mesi sono morti sul lavoro mentre combattevano contro il nemico invisibile: medici, medici di base, infermieri, operatori sanitari, farmacisti, forze dell’ordine, volontari. Il loro sacrificio resterà sempre nei nostri cuori. A nome della città, voglio ringraziare tutti i lavoratori che ogni giorno, nonostante la quarantena, garantiscono i servizi essenziali anche mettendo a rischio la propria salute. Un incoraggiamento particolare va a tutti i nostri cittadini che a causa del virus hanno perso il lavoro.
Noi, come amministrazione comunale, ci siamo. Siamo insieme a voi, lottiamo per poterci risollevare tutti insieme, senza lasciare indietro nessuno, grazie a quella laboriosità e a quello spirito di sacrificio che da sempre rappresenta i sestesi.
Buon Primo Maggio a tutti.”
Il sindaco Roberto Di Stefano

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

02/05/2020