Questo sito utilizza solo cookie tecnici e analytics di terze parti che rispettano i requisiti per essere equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici.
Pertanto non è richesta l'acquisizione del consenso.

Informativa Chiudi

Riqualificazione giardino Pisa/Grandi: area giochi inclusiva, agility dog e telecamere

Approvato progetto fattibilità tecnico-economica. Previsti anche il rifacimento dei vialetti interni e delle aree cani, nuove panchine e nuovi alberi. Un'oasi urbana di biodiversità.

Data di pubblicazione:

mercoledì 5 gennaio, 2022

Tempo di lettura:

1 min

Visualizzazioni

56

Ultimo aggiornamento:

mercoledì 5 gennaio, 2022

giardino via pisa

La giunta comunale ha approvato il progetto di fattibilità tecnico-economica per la riqualificazione del giardino di via Pisa/Grandi che si inserisce nel protocollo d’intesa firmato con Anci per promuovere la realizzazione di interventi di compensazione ambientale sul territorio di Sesto San Giovanni. La riqualificazione complessiva del giardino prevede uno stanziamento di 243.000 euro.
Gli interventi previsti riguardano: il rifacimento dell’area giochi che sarà inclusiva e quindi accessibile anche ai bimbi con disabilità, un’area fitness, il rifacimento delle aree cani con l’installazione di strutture per l’agility dog, il rifacimento dei vialetti interni, nuove panchine, nuove piantumazioni e un sistema di telecamere di videosorveglianza.
“Grazie a questa riqualificazione potenzieremo il corridoio ecologico regionale e provinciale e valorizzeremo il verde urbano esistente, attraverso la realizzazione di un’oasi urbana di biodiversità che unisce diverse funzioni, dallo sport ai giochi per i bimbi all’aria aperta, dal relax alle strutture per i nostri amici a quattro zampe”, commenta l’assessore all’Ambiente, Alessandra Magro.
“Restituiremo alla città un altro luogo completamente riqualificato, più fruibile e più sicuro per tutti. Con questo progetto confermiamo ancora una volta la nostra attenzione concreta al verde in città”, commenta il sindaco Roberto Di Stefano.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

05/01/2022