Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze Accetto

Sai come fare correttamente la raccolta differenziata?

Ecco indicazioni importanti per non sbagliare e per evitare sanzioni e comportamenti che possono portare degrado in città e danneggiare l'ambiente.

Data di pubblicazione:

mercoledì 4 novembre, 2020

Tempo di lettura:

1 min

Ultimo aggiornamento:

mercoledì 4 novembre, 2020

dove lo butto

♻️Ecco due indicazioni importanti per non sbagliare a raccogliere i rifiuti:

usa un sacco trasparente per raccogliere i rifiuti indifferenziati del secco. Puoi usarlo di qualsiasi colore, tranne il giallo (che è dedicato alla plastica), l’importante è che sia trasparente. Trovi i sacchi trasparenti nei supermercati.
separa i rifiuti correttamente tra umido, secco, plastica, carta e cartone e vetro. Leggi su questa pagina come differenziare i diversi oggetti che devi buttare.

⚠️Nell’ultimo periodo, Sangalli, la società che gestisce la raccolta in città, ci ha segnalato un grande aumento di sacchi della spazzatura irregolari, che cioè non sono conformi alle regole della raccolta differenziata, contenute nell’ordinanza comunale.
Fare una raccolta differenziata scorretta ha purtroppo come conseguenza un maggiore costo per lo smaltimento dei rifiuti e un aumento del degrado della città, visto che i sacchi non conformi alle regole possono essere ritirati solo dal giorno dopo. Senza considerare, poi, che chi porta fuori sacchi irregolari incorre in sanzioni.

🔝🙋‍♂️🍃Differenziare correttamente conviene
! Conviene a te e al Comune perché diminuiscono le spese di smaltimento e aumentano i contributi assegnati dai Consorzi per il recupero degli imballaggi. E conviene all’ambiente perché differenziare bene significa ridurre l’uso di materie prime e favorire il riciclo.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

04/11/2020