Questo sito utilizza solo cookie tecnici e analytics di terze parti che rispettano i requisiti per essere equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici.
Pertanto non è richesta l'acquisizione del consenso.

Informativa Chiudi

Esumazione ordinaria del Campo C del Cimitero nuovo

Esumazione ordinaria del campo C al Cimitero nuovo. Leggi le date e cosa fare se un tuo parente è sepolto lì.

Data di pubblicazione:

martedì 15 giugno, 2021

Tempo di lettura:

6 min

Ultimo aggiornamento:

venerdì 6 maggio, 2022

angelo cimitero

📌IMPORTANTE
Se avete parenti nel campo C vi chiediamo di contattarci prima possibile, se non l’avete già fatto, soprattutto se non siete residenti a Sesto San Giovanni. Tutti i parenti di cui avevamo i contatti sono stati avvisati con una lettera (trovi la lettera allegata in fondo a questa pagina).
📱✉Per contattarci:
scrivete a esumazioni@sestosg.net indicando nome, cognome e numero di telefono per essere ricontattati
chiamate lo 02/2496.99.100 dal lunedì al giovedì, dalle 14.30 alle ore 16.00.


✅Calendario
Ecco il calendario del blocco 1 e del blocco 2 con nomi, data e ora delle esumazioni. ‼ Attenzione: il calendario del blocco 2 è stato aggiornato, leggi le nuove date. ‼

Ultimo aggiornamento della notizia 28 aprile 2022

L’esumazione verrà fatta secondo la cadenza del calendario pubblicato, anche in assenza di parenti.

Se siete interessati a recuperare gli arredi della tomba, dovete inviare una mail al Settore Servizi Cimiteriali (la rimozione è a vostra cura e spese) entro il 21 febbario 2022. In caso contrario questi arredi saranno rimossi dagli operatori cimiteriali e poi smaltiti nel modo più corretto.

Come avviene l’esumazione?

Una volta aperta la bara i resti vanno spostati.
🖤 Se i resti sono decomposti, potete decidere di riporli:
– in cellette ossario, già in concessione. In questo caso è a carico dei parenti l’operazione di rimozione e riposizionamento della lastra di chiusura dell’ossario per la deposizione della cassetta.
– in cellette ossario da acquisire in concessione (che saranno concesse solo dopo l’esito delle operazioni di esumazione e in base alle disponibilità esistenti).
– come posa cassetta all’interno di ossari-loculi, colombari o tomba di famiglia (nei limiti dello spazio disponibile), già in concessione o da acquisire in concessione in base alle disponibilità esistenti. In questo caso, è a carico dei parenti l’eventuale nuova concessione e l’operazione di rimozione e riposizionamento della lastra di chiusura per la deposizione della cassetta nel luogo indicato.
– nell’ossario comune, in caso di irreperibilità dei parenti, disinteresse o esplicita richiesta degli aventi titolo.

🖤 Se i resti non sono decomposti potete decidere se:
– interrarli nuovamente, a vostre spese, in un campo per indecomposti, per un periodo che va da 2 a 5 anni
– cremarli, a vostre spese, previo assenso espresso dagli aventi dirittoIn tal caso, sarà necessario rivolgersi:
• al Servizio di Stato Civile del Comune per ottenere tutte le informazioni sulle modalità operative della pratica di cremazione e per ottenere l’autorizzazione;
• a un’agenzia di onoranze funebri, scelta e incaricata dai parenti, per il prelievo del feretro da cremare (salvo deposito eccezionale nella Camera Mortuaria del Cimitero, nei limiti di capienza disponibile e per massimo 24 ore dall’avvenuta esumazione. Il deposito giornaliero è a pagamento secondo le vigenti tariffe).
Le ceneri potranno poi essere collocate con le stesse modalità indicate sopra per i resti decomposti.

n.b. Ad esumazione avvenuta, se la salma risulta non decomposta, ed i soggetti aventi titolo non avranno espresso la volontà di cremarla, verrà nuovamente interrata in un campo per indecomposti. In questo caso i familiari dovranno sostenere i costi di questa operazione.
Nel caso in cui i resti siano decomposti, trascorsi 180 giorni dall’esumazione,  se i familiari non avranno provveduto a darne diversa destinazione,  saranno collocati in ossario comune. I familiari devono pagare i costi di esumazione e della cassettina resti.

🖤 Trasporto fuori Comune di cassettina per resti o ceneri
Se richiesto, i resti mortali potranno essere consegnati agli aventi titolo, per essere tumulati in altri cimiteri, previa autorizzazione da richiedere al Servizio di Stato Civile

I costi dell’esumazione ordinaria

Per l’operazione di esumazione ordinaria il costo è di € 250,00.
Inoltre occorre provvedere al pagamento:

• resti decomposti:
€ 62,00 per la cassettina di zinco necessaria al trasferimento dei resti, importo che dovrà essere versato prima dell’avvio dell’operazione.

• resti non decomposti
– € 210,00 per il feretro, in legno o analogo materiale, sostitutivo del feretro originario, per l’operazione di inumazione della salma indecomposta;
€ 150,00 per l’operazione di nuova inumazione dei resti mortali in campo riseppelliti;
– deposito della salma nel deposito mortuario del Cimitero, in attesa di essere portata in cremazione (vedi più sotto il costo in base ai giorni di deposito)

Importi

a) € 250,00 – per il pagamento della sola tariffa di Esumazione Ordinaria (solo per chi già in possesso, da precedenti concessioni, di Cassetta di Zinco per deposito resti);
b) € 312,00 – per il pagamento della tariffa di Esumazione Ordinaria e Cassetta in Zinco per deposito resti (€250,00 + €62,00);
c) € 610,00 – per il pagamento della tariffa di Esumazione Ordinaria ed Inumazione della salma indecomposta in campo di mineralizzazione con relativo Feretro (€250,00 + €150,00 + €210,00);
d) € 100,00 – per il pagamento della tariffa di Tumulazione resti/ceneri
Deposito in camera mortuaria in attesa di cremazione:
e)
da 0 a 5 gg: € 40,00;
f) dopo i primi 5 gg e fino a 15 gg: € 70,00;
g) dopo i primi 15 gg e fino a 1mese: € 100,00;
h) per mese o frazione oltre il primo: € 110,00.

Come pagare
a) con Bancomat, presso gli Uffici del Cimitero Nuovo di P.za Hiroshima e Nagasaky, secondo i giorni ed orari previsti per le attività di esumazione; degli avvenuti pagamenti verrà rilasciata Quietanza, intestata a chi ha effettuato il pagamento e riferita al Defunto
b) in contanti, solo presso lo sportello della Tesoreria Comunale di Sesto San Giovanni – banca Monte dei Paschi di Siena, viale Gramsci 11 – Sesto San Giovanni, secondo i giorni, gli orari e le modalità dello Sportello di Tesoreria.
c) con PagoPA, ed il relativo Avviso (IUV), generato accedendo al Portale dei pagamenti di Sesto: https://sestosg.net/notizie/pagamenti-online-con-pagopa-mypay/?s=pagopa – Tipo di Pagamento “Esumazioni – Oneri Cimiteriali” -.
Oppure con PagoPA attraverso i canali, sia fisici (sportelli), che online (Home Banking/Cbill), di Banche o altri Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP), come, ad esempio, gli sportelli ATM abilitati (Bancomat), Tabaccai, Ricevitorie, Uffici Postali ecc.

Causale del pagamento
• Esumazione Ordinaria Campo C, di Nome, Cognome, Posizione (del Defunto);
• Tariffa: indicare i casi occorrenti, a), b), c), d), e), f), g), h), secondo le indicazioni ricevute dagli addetti comunali.

Attestazioni di Pagamento
Qualora il pagamento avvenisse non a mezzo bancomat presso gli uffici del Cimitero, ma in un momento successivo (nei casi b e c di cui sopra):
• Le Attestazioni di Pagamento devono pervenire al Settore Servizi Cimiteriali entro e non oltre 30gg dalla Data dell’avvenuta Operazione di Esumazione;
• Non ricevendo le Attestazioni di Avvenuto Pagamento entro i termini indicati, l’Amministrazione provvederà ai necessari solleciti ed al recupero crediti secondo la normativa vigente.

Fatture
Eventuali Fatture, devono essere richieste prima dell’avvio delle attività di esumazione e comunque prima dell’effettuazione del pagamento. La fattura in formato elettronico verrà trasmessa esclusivamente all’indirizzo pec (obbligatorio) comunicato all’Ente.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

06/05/2022