Questo sito utilizza solo cookie tecnici e analytics di terze parti che rispettano i requisiti per essere equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici.
Pertanto non è richesta l'acquisizione del consenso.

Informativa Chiudi

IL CONSIGLIO COMUNALE HA APPROVATO IL RENDICONTO DI GESTIONE: SESTO SAN GIOVANNI E’ UN ENTE VIRTUOSO

Ieri sera il Consiglio Comunale ha approvato il “Rendiconto di gestione 2022”. Nel 2017, l’Amministrazione appena insediata trovò una situazione finanziaria gravissima, con 14 milioni di buco di cassa, 21 milioni di buco di bilancio, 5 milioni di debiti fuori bilancio e il conto corrente del comune praticamente vuoto. Oggi invece i numeri certificano che Sesto San Giovanni da un punto di vista economico è un ente virtuoso.

Data di pubblicazione:

venerdì 28 aprile, 2023

Tempo di lettura:

2 min

Ultimo aggiornamento:

venerdì 28 aprile, 2023

bilancio calcolatrice

Ieri sera il Consiglio Comunale ha approvato il “Rendiconto di gestione 2022”.
Nel 2017, l’Amministrazione appena insediata trovò una situazione finanziaria gravissima, con 14 milioni di buco di cassa, 21 milioni di buco di bilancio, 5 milioni di debiti fuori bilancio e il conto corrente del comune praticamente vuoto. Oggi invece i numeri certificano che Sesto San Giovanni da un punto di vista economico è un ente virtuoso.
Una condizione economica, quella del 2017, che stava conducendo l’Ente sull’orlo del dissesto finanziario e che avrebbe costretto la città ad essere commissariata, con un conseguente taglio drastico dei servizi essenziali verso i cittadini.
Grazie ad un lavoro responsabile e attento dell’Amministrazione, i conti sono ritornati ad essere in ordine. Infatti, durante il Consiglio Comunale di ieri è stato approvato un avanzo di gestione positivo di 3,7 milioni di euro. Nel 2017 ammontava a – 21.7 milioni di euro, un buco di bilancio importantissimo che aveva costretto il Comune di Sesto San Giovanni al predissesto.
Tra i dati economici, migliora sensibilmente anche il fondo cassa: dai 304.000 euro del 2017 si passa ai 38,9 milioni del 2022. Diminuisce anche il dato dell’indebitamento pro capite, che passa da 334,7 nel 2018 a 234,88 nel 2022. Migliorano anche i tempi medi di pagamento delle fatture commerciali: si passa infatti dai 95 giorni di ritardo del 2018, ad oggi in cui il Comune paga addirittura con un anticipo di 12 giorni. È stata, inoltre, efficientata la macchina comunale con una riduzione dei costi di oltre 4 milioni di euro.
“Appena insediati avevamo davanti a noi uno scenario disastroso per la città, praticamente prossimi al dissesto finanziario. Con coraggio e responsabilità abbiamo deciso di non compiere la scelta di portare il Comune in dissesto.

Quella decisione ci ha permesso di migliorare i servizi alla città, che in caso di commissariamento sarebbero stati chiusi o ridimensionati, creando un grave danno ai cittadini – afferma il Sindaco Roberto Di Stefano, che prosegue – in questi 6 anni abbiamo invece, dato vita ad un ciclo economico virtuoso, che ci ha consentito di dare vita ad importanti lavori di riqualificazione del nostro territorio, con numerosi cantieri già conclusi che hanno cambiato volto alla nostra Sesto ed altri in esecuzione. La gestione finanziaria, fatta con attenzione e serietà, oggi ci permette di guardare con fiducia al futuro del nostro territorio, grazie alle maggiori risorse che abbiamo e che possiamo investire per garantire sempre più maggiori servizi ai nostri cittadini”.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

28/04/2023