Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze Accetto

15. Progetti di valorizzazione patrimonio comunale

Sono state poste in essere attività finalizzate alla definizione di possibili interventi volti alla riqualificazione del patrimonio immobiliare pubblico attraverso l’attivazione di partenariato pubblico-privato:

  • Recupero e riutilizzo della fornace di via delle Rimembranze: ristrutturazione dell’immobile per la destinazione a scuola alberghiera/ristorante. Preservando i suoi caratteri e valorizzando l’importanza storico-documentale. Sono previste la formazione di idonei spazi per la cucina al pian terreno e una sala ristorazione al primo piano
  •  Recupero e riutilizzo dell’edificio “Camino fumi” area ex Falck Unione: edificio attualmente dismesso, collocato a fianco al monumentale “T3” e in adiacenza al perimetro della futura “Città della Salute e della Ricerca”. I lavori prevedono l’utilizzo futuro della realizzazione prevista nel PII Falck collocata tra la stazione ferroviaria FFSS e il nuovo distretto sanitario, futuro parco urbano. Il progetto prevede anche il mantenimento della struttura in acciaio e del suo “passo” e la destinazione è ad attività ricettiva con 24 camere, con la formazione di area ristorazione disposta nei primi due piani e spazio bar aperto sulla piazza esterna, la formazione di una sala convegni all’ultimo piano dotata di terrazzo-belvedere
  • Biblioteca civica di Villa Visconti d’Aragona – Studio di fattibilità per ri-disegno area ingresso e formazione nuovo locare bar/attività di co-working: redatto il progetto di fattibilità tecnico economica che comprende la formazione di nuovo ingresso alla biblioteca nell’area porticata e la realizzazione di volume dehor da ricavarsi sul retro del corpo principale nell’area prospiciente i giardini pubblici, con struttura in acciaio e tamponamenti in vetro stratificato. Inoltre il progetto comprende il recupero di alcuni ambienti sviluppati su due piani, per la formazione di un’area bar al piano terreno e di un’area mista al piano superiore provvista di alcune postazioni per co-working
  • Spazioarte: implementazione dell’utilizzo del polo aggregativo in particolare per i giovani. Ri-definizione dell’area bar, la dotazione di adeguate attrezzature audio-video per il salone, la formazione di camerini e di nuovi spazi deposito, idoneo isolamento acustico per due sale prova musica. Sono compresi nel progetto anche interventi di manutenzione del manto di copertura, di sistemazione dell’area impianti esterna e di formazione di spazio per la raccolta rifiuti e la fornitura di nuovi arredi/materiali per allestimenti.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

17/12/2020