Questo sito utilizza solo cookie tecnici e analytics di terze parti che rispettano i requisiti per essere equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici.
Pertanto non è richesta l'acquisizione del consenso.

Informativa Chiudi

  • Negli ultimi due anni il Servizio Sociale ha incrementato la sua capacità di presa in carico delle persone in situazione di disagio. In particolare sono aumentati gli adulti coinvolti in progetti di inclusione e reinserimento sociale e lavorativo anche grazie all’impiego di risorse derivanti dal fondo “PON Inclusione sociale” e dal “Piano Povertà” che hanno consentito il potenziamento anche di risorse educative dedicate a questi utenti. In totale a oggi (maggio 2021) sono 7 le persone coinvolte nella gestione di questi progetti, 3 Assistenti Sociali e 4 Educatori
  • Nel novembre del 2018 è stato approvato il “Regolamento per la concessione di contributi e vantaggi economici a persone fisiche”.
    Obiettivo dell’Amministrazione Comunale è il perseguimento di politiche sociali rivolte a persone in stato di bisogno che, a fronte di un’erogazione di contributo, “restituiscano” l’aiuto ricevuto attraverso forme di collaborazione di pubblica utilità. I cittadini beneficiari del contributo saranno impegnati, nei limiti delle possibilità di ognuno, in attività di pubblico interesse concordate con gli Assistenti Sociali. L’impegno verso la collettività – esercitato attraverso il baratto sociale – valorizza la proattività dell’individuo e restituisce dignità ad una tipologia di intervento che per sua natura rischia essere meramente assistenziale.
    Anche i beneficiari delle misure di supporto al reddito introdotte a livello nazionale come il REI e il Reddito di cittadinanza prevedono l’attivazione dei beneficiari a vantaggio della collettività. Le persone coinvolte hanno, ad esempio, contribuito a sistemare i cortili delle scuole e degli asili nido, ripulendoli dalla foglie e facendo piccoli lavori di manutenzione e riordino
  • Anche grazie al Progetto “Sesto aiuta Sesto” si sono intensificati i legami con alcune associazioni, ad esempio Confartigianato, finalizzati a sostenere l’inserimento lavorativo di categorie fragili. Di particolare interesse la collaborazione con “Forma-officina” che si occupa di supportare l’acquisizione di competenze necessarie all’inserimento lavorativo di giovani e giovani adulti con disabilità
  • A partire dal gennaio 2021 il Comune di Sesto San Giovanni partecipa in partnership con l’Ambito di Cinisello ad un progetto finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale a favore di persone in condizioni di vulnerabilità e di disagio sociale, in attuazione del DGR 7773/2018, l’obiettivo è sperimentare percorsi di inclusione attiva a favore di persone in condizione di particolare vulnerabilità e disagio e di definire un “modello di intervento territoriale”. I destinatari sono: giovani adulti tra i 18 e i 30 anni – Disoccupati over 40 anni – Donne in carico al Centro Antiviolenza.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

28/04/2021