Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze Accetto

  • La Fondazione da settembre 2019 ha avviato la gestione dei nidi Tonale e Boccaccio, nonchè del servizio Piccoli & Grandi
  • Il servizio CAF offerto ai cittadini sestesi e istituito presso la sede di via B. Croce n. 12 due giorni alla settimana offre orientamento e supporto alla cittadinanza per l’accesso a tutte le misure di supporto al reddito e alla fragilità messe in campo dai differenti livelli di governo o dai differenti Istituti.
  • Attuazione del Programma Regionale “Dopo di noi” rivolto a persone con disabilità grave di età compresa tra i 18 e i 64 anni prive del sostegno familiare.
  • Nell’ambito della sperimentazione vengono attivati percorsi di accompagnamento all’autonomia per l’emancipazione dal contesto familiare. Gli interventi sostengono la famiglia e la persona disabile nel compiere passi verso lo sviluppo di competenze e capacità della vita adulta offrendo l’opportunità di sperimentarsi in situazioni concrete ad esempio: palestre per l’autonomia, week-end di autonomia, vacanze, soggiorni in appartamenti appositamente dedicati. Obiettivo ultimo del programma è il raggiungimento dell’autonomia abitativa in appartamenti assistiti o in micro comunità
  • Avvio alla sperimentazione relativa al bando “ProVI – Progetto di vita indipendente”. Il concetto di vita indipendente rappresenta per le persone con disabilità la possibilità di vivere la propria vita come qualunque altra persona, prendendo decisioni riguardanti le proprie scelte con le sole limitazioni che possono incontrare le persone senza disabilità. Le persone coinvolte nei ProVi sperimentano percorsi di autonomia in contesti abitativi protetti e dotati di apposite tecnologie che ne garantiscono il monitoraggio costante
  • Il Comune di Sesto ha aderito a “Lab’Impact”, un progetto proposto da Regione Lombardia e finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI 2014-2020). Il progetto avviato a febbraio 2020 ha l’obiettivo di fornire e supportare l’integrazione sociale dei minori stranieri nelle scuole del territorio. Le attività sono rivolte alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado. Nello specifico, le attività proposte sono: laboratori linguistici di prima e seconda alfabetizzazione; attività di mediazione linguistica e culturale; laboratori interculturali.
    Lab’Impact prevede anche interventi di mediazione nei servizi sociali del Comune: i mediatori linguistici e culturali collaborano con gli assistenti sociali nei percorsi di presa in carico dei minori stranieri sottoposti a provvedimento dell’Autorità Giudiziaria.
  • A ottobre 2019 è stato inaurato il Polo Educativo Bergamella, la prima realtà educativa che accoglie bambini dai 3 mesi a 6 anni nel territorio di Sesto San Giovanni, con il pensiero pedagogico di Maria Montessori. All’interno di questo metodo i bambini sono protagonisti della loro crescita in un percorso di continuità e seguiti da 3 mesi fino a 6 anni.
  • A ottobre 2020 presso GiocheriaLaboratori sono iniziate le attività del progetto C4S Comunità per le scienze. Per la promozione di un approccio inclusivo di educazione scientifica. Il progetto che ha vinto il bando del Programma UE per la Ricerca e l’Innovazione “Horizon 2020” coinvolge 9 città europee, per un totale di 11 partner in Spagna, Italia, Belgio, Austria, Germania, Svezia, Ungheria e Bulgaria. I partner italiani sono 2: l’Università di MilanoBicocca (in particolare, il Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa”) e il Comune di Sesto San Giovanni con GiocheriaLaboratori. Il progetto di durata triennale ha lo scopo di promuovere l’educazione scientifica per tutti i bambini e i ragazzi, nessuno escluso. Il Comune di Sesto San Giovanni e l’Università Milano-Bicocca realizzeranno laboratori inclusivi, cioè attività che coinvolgono tutti i giovani partecipanti in modo attivo, con una particolare attenzione a i bambini e i ragazzi con disabilità o bisogni educativi speciali al fine di favorirne la partecipazione. Queste attività saranno pensate e realizzate coinvolgendo anche le famiglie dei bambini e dei ragazzi, gli insegnati e le associazioni del territorio.

Galleria

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

08/02/2021