Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze Accetto

Saharawi: progetto Piccoli ambasciatori di pace

Piccoli ambasciatori di pace

Piccoli ambasciatori di pace è un progetto di accoglienza per minori che restano temporaneamente nel nostro paese.

Il Comune di Sesto supporta la causa dei profughi Saharawi e aderisce a questo progetto accogliendo i ragazzi durante il mese di luglio per offrire loro l’opportunità di allontanarsi dal deserto nel periodo più caldo, di giovarsi di un’alimentazione sana e completa in un’atmosfera ospitale e di poter fruire di controlli sanitari.

Cosa facciamo

Ci proponiamo di:

  • accogliere i bambini con i loro accompagnatori
  • accompagnarli in posti nuovi e fargli vivere esperienze diverse dal quotidiano
  • fare controlli sanitari e individuare i bisogni di intervento più urgenti
  • far sentire loro che siamo solidali nella lotta per l’autodeterminazione con metodi non violenti.

In questi obiettivi riscopriamo gli ideali di pace, libertà, dignità e, ancora più forte, il valore della convivenza nella diversità.

Partners

Sono partners del progetto:

  • ANSPS (Associazione Nazionale di Solidarietà al Popolo Saharawi)
  • Direzione generale per l’immigrazione e le politiche di integrazione (Ministero italiano per il Lavoro)
  • Ministero per la gioventù e lo sport (RASD)
  • Rappresentanza del Fronte Polisario
  • Consolato d’Italia ad Algeri.

Le edizioni passate

2019.  Nell’ambito del coordinamento regionale si è scelto di accogliere solo il gruppo di bambini ospiti di Shanti Sahara che arrivano in Italia con un programma sanitario. Questa scelta è dettata da problemi legati alla gestione dell’accoglienza a livello nazionale e internazionale.

2018. Quest’anno, chiusa la scuola Don Milani per lavori di ristrutturazione, i piccoli ambasciatori sono stati ospitati nella scuola materna Oriani. Ancora una volta i volontari sono riusciti ad offrire loro un’estate di cure e divertimento.

2017. Quest’anno i piccoli ambasciatori di pace sono arrivati alla scuola media don Milani il 9 luglio.

Nei primi giorni hanno fatto molti controlli auxologici al centro universitario Incas di Milano per verificare le condizioni fisiche generali.

Tra i momenti indimenticabili di questa estate ricordiamo la giornata all’oratorio San Giovanni, dove i piccoli Saharawi hanno giocato una partita di calcio mista, maschi e femmine, con la Fulgor. E dopo l’ultimo goal, tutti a cena insieme alle famiglie dell’oratorio e al parroco.

Prima di ripartire abbiamo portato i piccoli Saharawi alla scoperta di Milano, dove hanno visitato il Duomo e il Castello Sforzesco.

Non è mancato poi il tempo dedicato al gioco e al divertimento, con un pomeriggio in piscina, i giochi d’acqua, le partite a calcetto e la visita al Parco Nord.

2016. Quest’estate, dal 3 fino al 22 luglio sono stati con noi 9 piccoli Saharawi, 5 maschi e 4 femmine!

Appena arrivati i piccoli ambasciatori di pace sono stati visitati nel reparto di pediatria dell’ospedale di Sesto, dove hanno fatto gli esami del sangue e alcuni esami specifici.

Durante il loro soggiorno i piccoli Sahrawi hanno incontrato diverse realtà istituzionali: la giunta del Comune di Sesto, con cui hanno fatto colazione, la sindaca di Cinisello e il consiglio Regionale. In aula consiliare di Regione Lombardia i bimbi e le bimbe hanno preso posto tra i banchi dei consiglieri e hanno discusso e approvato alcune loro proposte, tra cui quella di far studiare tutti Medicina per poter curare i propri cari.

C’è stata poi  una visita al 26esimo piano di Palazzo Pirelli e al Belvedere del 31esimo piano, da dove, grazie alla splendida giornata di sole, hanno potuto spaziare con lo sguardo sulla città.

2015. Ci hanno fatto compagnia dal 5 luglio al 25 agosto. Con i loro 10 anni, la loro vivacità e i loro sorrisi sono stati insieme a noi: hanno fatto le visite mediche, come gli anni passati, si sono divertiti in bicicletta, hanno giocato e fatto una ricca colazione insieme alla Giunta nel palazzo comunale.

Oltre agli assessori e alle assessore di Sesto, anche il Comune di Cinisello Balsamo li ha accolti con affetto e li ha accompagnati a conoscere le curiosità e gli angoli più suggestivi della città. Anche la Regione Lombardia gli ha dato uno speciale benvenuto: i piccoli saharawi hanno visto Milano dai piani alti del palazzo regionale e visitato la sala operativa della protezione civile. Emozioni indimenticabili!

2014. Quest’estate sono stati con noi i Piccoli ambasciatori e le piccole ambasciatrici di pace Saharawi: 4 bambine, 5 bambini e il loro accompagnatore. Piccoli ma con sorrisi grandi anche se per la prima volta si sono dovuti allontanare dalla loro famiglia per quasi 2 mesi.

La rete di volontariato che ogni anno si mobilita per il loro arrivo ancora una volta è riuscita a rendere il loro soggiorno un’esperienza indimenticabile per tutti, bambini e adulti. Oltre alle consuete analisi, visite mediche e cure odontoiatriche tanti laboratori, giochi, sport e gite.

I nostri piccoli amici sono rimasti con noi fino al 25 luglio, poi a Nembro (BG) con l’Associazione Gherim e infine nella casa vacanza di Pietra Ligure, ospiti del Comune di Milano.

Il 24 agosto sono tornati alle loro famiglie e alla loro vita nei campi profughi, probabilmente con un po’ di tristezza per il distacco dai nuovi amici e amiche conosciuti durante questa avventura, ma sorridenti per l’attesa di incontrare nuovamente i propri cari e rientrare nella loro patria e sicuramente fieri per il messaggio importante che hanno portato nel nostro paese.

L’Amministrazione comunale ha organizzato l’accoglienza nella nostra città in convenzione con l’Istituto Comprensivo Martiri della Libertà, l’Associazione Karama e Il CESPI, Centro Studi Problemi Internazionali. L’intera accoglienza estiva è stata organizzata nell’ambito del coordinamento regionale.

2013. Il 3 luglio sono arrivati a Sesto San Giovanni i piccoli Sahrawi: 3 bambine, 7 bambini e il loro accompagnatore.

Dal Comune un riconoscimento speciale: Il Consiglio comunale di Sesto San Giovanni ha deciso, all’unanimità, di concedere la cittadinanza onoraria ai dieci piccoli ospiti!

2012. Il 1° luglio sono arrivati a Sesto San Giovanni 5 piccoli ambasciatori e 5 piccole ambasciatrici di pace che hanno trascorso l’estate in Italia. Sono rimasti nella nostra città fino al 22 luglio ospiti dell’Amministrazione comunale, poi a Nembro (BG) con l’Associazione Gherim e infine nella colonia di Druogno, sopra Verbania.

2011. Quest’anno abbiamo potuto accogliere 10 ragazzi Saharawi accompagnati da un educatore.

Nostri ospiti dal 29 giugno al 17 luglio, hanno potuto fare visite mediche specialistiche ma anche  partecipare a laboratori creativi, attività sportive e visite culturali.

L’ospitalità è stata organizzata in collaborazione a Cespi, l’Istituto Comprensivo Martiri della Libertà e tanti, tantissimi volontari che si sono impegnati per tutto il mese e hanno reso il loro soggiorno indimenticabile.

2010 Con la bandiera Saharawi alla Marcia Perugia-Assisi per la pace del 16 maggio 2010 centinaia di persone con una lunga bandiera della RASD (Repubblica Araba Saharawi Democratica) hanno  camminato, gridato e ballato insieme a decine di migliaia di persone alla Marcia per la Pace Perugia-Assisi.

E’ stata una grande festa! E’ la prima volta che la causa della comunità Saharawi è sotto i riflettori del TG3 e di molti siti indipendenti. Il movimento a sostegno del popolo Saharawi, senza mai abbassare le bandiere della propria identità, ha marciato assieme alle bandiere della pace dimostrando che camminare insieme si può ed è più efficace che marciare ognuno per conto proprio.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

16/03/2020