Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze Accetto

Certificazione ambientale e qualità – ISO 14001 ed EMAS e ISO 9001

Che cos’è

La certificazione ambientale è un attestato che certifica l’impegno di un’organizzazione per il rispetto dell’ambiente. L’impresa privata o l’ente pubblico che sceglie volontariamente di ottenere la certificazione deve dotarsi di un Sistema di Gestione Ambientale e sottoporlo a verifica da parte di un Ente terzo accreditato.

Il Sistema di Gestione Ambientale è l’insieme dei processi, dei procedimenti, degli strumenti, dei modelli posti in essere da un’organizzazione, formalizzati al fine di rispondere ai requisiti richiesti dalle norme di riferimento (ISO 14001 ed EMAS). Sono strumenti utili per lo sviluppo sostenibile, in quanto le organizzazioni che si certificano prendono un impegno concreto per limitare gli impatti ambientali diretti (derivanti dalle proprie attività) e indiretti (aspetti ambientali sui quali possono esercitare una certa influenza), migliorare l’abbattimento delle emissioni, incentivare il riciclaggio e le buone pratiche ambientali. Impegno principale dell’organizzazione certificata infatti è la politica del miglioramento continuo delle proprie prestazioni ambientali.

La norma UNI EN ISO 9001 definisce i requisit per un sistema di gestione della qualità, aiuta le organizzazioni ad essere più efficaci ed efficienti, assicurando la conformità dei propri prodotti e servizi ai requisiti applicabili. Scarica il quaderno di approfondimento.

Perché ottenerla

Ottenere la certificazione del proprio Sistema di Gestione Ambientale rappresenta un’opportunità:

  • per valorizzare l’adeguamento al progresso tecnologico
  • per verificare continuamente il rispetto della normativa  ambientale
    Questo tra l’altro è un prerequisito per il raggiungimento ed il mantenimento della certificazione ambientale.
  • per ottenere semplificazioni e agevolazioni
    Esistono politiche pubbliche, quali il supporto di tipo finanziario e informativo o in generale agevolazioni di vario tipo alle imprese che s’impegnano a migliorare le proprie performance ambientali adottando un Sistema di Gestione Ambientale certificato.
    Le principali agevolazioni sono:

    •  nei procedimenti relativi all’ Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA/IPPC) l’autorizzazione viene prorogata
    • le aziende che operano nel settore rifiuti usufruiscono di una riduzione nel calcolo della fidejussione da versare
    • nei procedimenti di richiesta di autorizzazione alle emissioni fumi in atmosfera sono previste tariffe agevolte per le ditte che sono in possesso della certificazione volontaria ambientale

Le organizzazioni certificate

Ecco le organizzazioni pubbliche e privare ambientalmente virtuose, tra cui quelle di Sesto, certificate secondo EMASIII o ISO 14001:2015:

  • sul sito di Arpa Lombardia le organizzazioni registrate EMAS
  • sul sito di Accredia le organizzazioni certificate secondo la norma UNI EN ISO 14001:2015 (per la ricerca scegli nel menù a tendina la norma)

Riferimenti normativi

Le norme più diffuse nel campo della certificazione ambientale di Sistema di Gestione Ambientale sono:

  • la ISO 14001, emessa inizialmente nel 1996 dall’organizzazione “International Organisation for Standardization”. La norma aggiornata e attualmente in vigore è la UNI EN ISO 14001:2015.
    Per saperne di più su questa certificazione
  • l’ EMAS (Eco-Management and audit scheme), regolamento dell’Unione Europea emanato nel 1993. Da gennaio 2010 è entrato in vigore il Regolamento CE n.1221/2009 detto EMASIII (che abroga il Regolamento 761/2001 “detto EMASII”). L’EMASIII racchiude, come requisiti del Sistema di Gestione Ambientale, la stessa norma ISO14001 e valorizza il rispetto della conformità normativa ambientale.
    Per saperne di più sulla registrazione EMAS

Un’organizzazione può scegliere liberamente uno dei due riferimenti normativi per portare a certificazione ambientale il proprio Sistema di Gestione Ambientale, come può ottenere entrambe le certificazioni. Tra i due sistemi vi sono però alcune differenze, tra cui il fatto che le norme della serie ISO coinvolgono enti verificatori di natura privatistica accreditati da ACCREDIA, mentre la registrazione EMAS avviene dopo la verifica positiva svolta da un soggetto pubblico quale il Comitato Ecolabel ed Ecoaudit e ARPA. Inoltre EMAS richiede una maggiore apertura al pubblico divulgando i dati ambientali, gli obiettivi e il programma ambientale sostenuti dall’Organizzazione, con una pubblicazione periodica del documento “Dichiarazione Ambientale” che viene validato dal Comitato Ecolabel ed Ecoaudit.

 

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

13/03/2020