Questo sito utilizza solo cookie tecnici e analytics di terze parti che rispettano i requisiti per essere equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici.
Pertanto non è richesta l'acquisizione del consenso.

Informativa Chiudi

📌NOVITÀ IMPORTANTE

Dal 15 marzo 2022, il riferimento unico per le pubblicazioni delle cartografie per i trasporti eccezionali è l‘archivio stradale regionale, consultabile sul sito Trasporti eccezionali online di Regione Lombardia (nella sezione Cartografie). Il sito raccoglie le cartografie di Città Metropolitana di Milano, Province e Comuni valide al fine del rilascio delle autorizzazioni periodiche per i trasporti eccezionali e per le tipologie di trasporti di cui alla dgr n. 1341/2019 (comma 6 ter, art 42 “TRASPORTI ECCEZIONALI” della legge regionale n. 6/2012). Per questo motivo, non pubblichiamo più le cartografie su questa pagina.

🚛L’autorizzazione per i trasporti eccezionali: come fare

Prima di fare un trasporto eccezionale bisogna chiedere l’autorizzazione. La richiesta va fatta solo su “Trasporti eccezionali online” di Regione Lombardia e va presentata preferibilmente alla Provincia o Città Metropolitana di residenza (Linee guida regionali D.G.R. XI/1341 del 4 marzo 2019).
Su Trasporti eccezionali online trovi le cartografie che indicano quali sono le strade del Comune in cui è autorizzato il passaggio dei trasporti eccezionali. Le strade, evidenziate con la legenda individuata da Regione Lombardia, hanno valore di espressione di nulla osta per gli Enti competenti al rilascio delle autorizzazioni (Province e Città Metropolitane).

⌚Le regole a Sesto

A Sesto il passaggio dei trasporti eccezionali  è vietato nei giorni feriali, dalle 7 alle 10 ed è limitato in zone particolari, come ad esempio ponti o strade che hanno determinate caratteristiche.

📃La normativa

Sono considerati eccezionali i veicoli e i trasporti che nella propria configurazione superino, per specifiche esigenze funzionali, i limiti di sagoma e/o massa di cui agli artt. 61 e 62 del D.Lgs. 30 aprile 1992 n. 285 “Nuovo codice della strada”.
A livello regionale la materia dei trasporti eccezionali è disciplinata dalla Legge Regionale n. 6 del 4/04/2012 “Disciplina del Settore dei trasporti”, come modificata dalla L.R. n. 9 del 06/06/2019.
Essendo stato abrogato il comma 6 bis della stessa Legge, che prevedeva la pubblicazione delle cartografie delle strade di competenza percorribili dai veicoli eccezionali e dai trasporti in condizione di eccezionalità sui siti istituzionali degli enti proprietari della strada, a partire dal 15 marzo 2022 il riferimento unico per le pubblicazioni delle cartografie per i trasporti eccezionali è l’archivio stradale regionale, consultabile nella sezione Cartografie del portale https://www.teonline.servizirl.it , che raccoglie le cartografie di Città Metropolitana di Milano, Province e Comuni valide al fine del rilascio delle autorizzazioni periodiche per i trasporti eccezionali e per i trasporti di cui alla dgr n. 1341/2019 (comma 6 ter, art 42 “TRASPORTI ECCEZIONALI” della legge regionale n. 6/2012). Dalla data di pubblicazione, le cartografie sostituiscono il nulla-osta di cui all’art.42 comma 6 della L.R. 6/2012 (e per le macchine agricole eccezionali e le macchine operatrici eccezionali, il nulla -osta di cui agli articoli 268 e 306 del d.p.r. 495/1992) solo nel caso specifico delle richieste di tipo “multiple” cioè quelle richieste per autorizzazioni al transito di durata annuale per trasporti con peso complessivo del convoglio inferiore a 108 tonnellate.
Per tutti gli altri casi di autorizzazioni al transito di tipo mensile (1 mese/3 mesi) il parere viene espresso dal Comune di Sesto S. Giovanni alla Provincia o Città Metropolitana che ne fa richiesta per conto del soggetto trasportatore.

 

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

26/05/2022