Questo sito utilizza solo cookie tecnici e analytics di terze parti che rispettano i requisiti per essere equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici.
Pertanto non è richesta l'acquisizione del consenso.

Informativa Chiudi

Quel giorno accadde anche altro

Narrazione-concerto con Danilo Faravelli (conduttore), Costanza Faravelli (voce narrante) e Laura Di Monaco (arpa).

Data:

mercoledì 14 luglio 2021

Tempo di lettura:

2 min

Cos'è

🧐“Come sarebbero andate invece le cose, se…”
Sfidando la prima e più elementare regola della storia, durante la serata ci divertiremo a fantasticare sugli eventuali effetti di un incontro ravvicinato fra due coetanei dalle vite parallele: Maria Antonietta d’Asburgo Lorena e Wolfgang Amadeus Mozart, che si incontrarono da bambini a Vienna, dove, si dice, si fossero scambiati un’ingenua promessa di matrimonio e che non è impossibile si siano intravisti a Parigi da ventenni.

🎶📜A condurre la serata sarà Danilo Faravelli, il suo ideatore; a integrarne le tematiche con letture da documenti d’epoca, prevalentemente stralci epistolari, provvederà la voce di Costanza Faravelli. Ad arricchire artisticamente l’evento contribuirà l’arpa di Laura Di Monaco, scelta non casuale, visto che il più esplicito fattore di convergenza fra i due enigmatici universi individuali di Maria Antonietta e Mozart fu proprio la musica: non comune dilettante d‘arpa lei, compositore sommo lui.

🔎Il 14 luglio 1789…

Il 14 luglio 1789, a Parigi, mentre veniva presa d’assalto la Bastiglia, Maria Antonietta imboccò ufficialmente la strada senza uscita che l’avrebbe portata alla lama della ghigliottina e alla dissoluzione dell’ancien régime e, con esse, allo svaporamento del sogno strenuamente nutrito da Maria Teresa imperatrice, sua madre, di asservire politicamente la Francia all’Austria, dopo avere immolato la più fascinosa delle proprie figlie sull’ara nuziale della ragion di stato.

Il 14 luglio 1789, a Vienna, Mozart firmò e spedì la lettera che più d’ogni altra ce lo presenta come vittima di un fallimento professionale che gli era stato minacciosamente prefigurato come inevitabile nel caso non avesse scrupolosamente ottemperato, da figlio di musicista “arrivato” e rispettabile qual era, alle strategie e ai metodi suggeritigli da suo padre per il pieno
conseguimento dell’agognato successo.

L’evento è a cura dell’Associazione Palinsesto.

Con in patrocinio del Consolato Generale della Francia a Milano.

📅 Prenotazioni

Per prenotarti scrivi a prenotazioni@palinsesto.events

Luogo

Spazio Arte

Via Maestri del Lavoro

Fa parte di

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

14/07/2021