Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze Accetto

Giacomo di cristallo

Guarda il cartone animato della storia Giacomo di cristallo di Gianni Rodari, preparato dalla Biblioteca dei ragazzi.

Giacomo di cristallo

Occorre una grande fantasia, una forte immaginazione […] per immaginare un mondo migliore di quello in cui viviamo e mettersi a lavorare per costruirlo. […]
La fiaba è il luogo di tutte le ipotesi, essa ci può dare le chiavi per entrare nella realtà per strade nuove, può aiutare il bambino a conoscere il mondo, gli può dare delle immagini anche per criticare il mondo.
Gianni Rodari, Discorso di ringraziamento in occasione del premio H.C. Andersen, aprile 1970

Giacomo di cristallo

Giacomo di cristallo fa parte della raccolta Favole al telefono. Siamo negli anni ’60. Immaginatevi un papà – il ragionier Bianchi – sempre in giro per lavoro, che però ogni sera alle nove in punto telefona alla figlia, per raccontarle una favola e farla addormentare. Il telefono che usa è uno di quelli vecchi, con la rotella per comporre i numeri. Noi abbiamo portato la favola ai giorni nostri: il papà è sempre impegnato, ma la bambina non aspetta certo la sera per la sua favola quotidiana, ha un cellulare a disposizione e lo usa! E il suo papà inizia a narrare la storia di Giacomo di cristallo:
👶🏻 Una volta, in una città lontana, venne al mondo un bambino trasparente. Attraverso le sue membra si poteva vedere come attraverso l’aria e l’acqua.
Questo è l’inizio della storia. Per sapere come va avanti…

🎬 Guarda il cartone animato

⭐ Come ti immagini Giacomo di cristallo? Disegnalo!

Com’è nella tua fantasia Giacomo di cristallo? E se anche tu fossi di cristallo, quali pensieri la gente potrebbe leggere nella tua mente? C’è una parte della storia che ti è piaciuta di più? Mandaci la foto del tuo disegno a bibliolab@sestosg.net!

✂ BiblioLab: laboratorio ispirato alla storia

E ora lavoriamo sulle trasparenze! Cerca in casa materiali di recupero, come bottiglie di plastica, tappi, fogli di cellophan di recupero e costruisci un’opera di “cristallo”, un personaggio con i pensieri che attraversano la sua e la tua mente, che vedono oltre le apparenze con gli occhi della fantasia. Usa carta, cartoncini, fogli, colori, tempere, spazzolini da denti usati, bambole e bambolotti, avanzi di fili di lana: tutto può servire!
Poi, se ti va, manda a bibliolab@sestosg.net la foto del personaggio trasparente o dell’opera sulla trasparenza che hai costruito 😉

Ecco 3 tutorial

👻 Vedere attraverso

 

🕸 Ragnetti trasparenti

 

💭 Vedere i pensieri

 

🎨Fotogallery con le vostre creazioni!

Bambini, da voi abbiamo ricevuto queste bellissime opere. Continuate a seguirci e a mandarci i vostri capolavori a bibliolab@sestosg.net

🎨 Fotogallery: i disegni e le creazioni trasparenti della IIA della scuola Giovanni Pascoli!

Bambini della IIA, Giacomo ha fatto battere anche i vostri cuori. Grazie a voi, alle vostre famiglie e alla maestra Sara Squicciarini abbiamo una bellissima collezione di opere… di cristallo!

 

🎨 Fotogallery: i disegni e le creazioni trasparenti della IIB della scuola Giovanni Pascoli!

Bambini della IIB, ecco i vostri disegni e le foto dei ragnetti trasparenti che avete costruito! Un grande grazie a voi, ai vostri genitori e alla maestra Cristina Mastrangelo per la collezione dedicata a Giacomo di cristallo 🙂

 

🎨 Fotogallery: i disegni e le creazioni trasparenti della IIC della scuola Giovanni Pascoli!

Bambini della IIC, Giacomo di cristallo è proprio nei vostri pensieri! Grazie per le splendide opere che ci avete mandato. Ringraziamo anche vostri genitori e la maestra Natalina Brescia, che vi ha coinvolto in questo bel racconto.

 

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

23/06/2020