Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze Accetto

Carmen Longo, la Giunta si riunisce in piscina e lancia un bando per la riapertura

Data di pubblicazione:

martedì 25 luglio, 2017

Tempo di lettura:

2 min

Ultimo aggiornamento:

martedì 25 luglio, 2017

Sindaco e assessori in piscina a Sesto San Giovanni, non per un bagno estivo ma per la convocazione di una Giunta comunale che ha approvato la delibera che indica le ‘linee guida per la selezione tramite bando pubblico per la riqualificazione della piscina scoperta Carmen Longo, attraverso un project financing’. La struttura comunale, unica piscina scoperta della città, è stata infatti chiusa e abbandonata dal 2015 e si trova in una condizione fortemente degradata. Per questo l’Amministrazione Comunale ha deciso di iniziare un percorso che possa coinvolgere operatori privati in grado di riattivare la struttura. “Non mi interessa il passato – spiega il sindaco Roberto Di Stefano – ma di certo non potevamo ignorare che una città di oltre 80.000 abitanti come Sesto San Giovanni potesse rimanere ancora priva di quello che reputo un servizio non solo sportivo e ludico, ma anche sociale per la nostra comunità. La decisione di riunire la Giunta proprio tra le ‘rovine’ di quello che era un simbolo per moltissimi sestesi della mia generazione vuole essere un segnale forte che indica come la nostra volontà sia quella di restituire la ‘Carmen Longo’ ai sestesi”.
Il bando, contenuto nella delibera, lascia ‘facoltà agli operatori di selezionare le attività complementari meglio rispondenti alle funzioni sportive natatorie preminenti’ e ‘all’obiettivo di assumere a sé la sostenibilità dell’impresa’.
“La piscina comunale scoperta – aggiunge Gianpaolo Caponi, vicesindaco, con deleghe alle Opere pubbliche e alla Famiglia – assume per la città e per i sestesi un significato anche e soprattutto sociale. E’ nostro dovere intraprendere tutti i percorsi possibili per arrivare a quello che è il nostro obiettivo: restituire ai cittadini un luogo pubblico sicuro, moderno ed efficiente. Ci auguriamo che lo strumento del project financing contribuisca ad attrarre operatori in grado di portare proposte interessanti”.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

25/07/2017