Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze Accetto

Città della Salute e della Ricerca, c'è la firma sul contratto di concessione

Firmato in Regione il contratto di concessione per la realizzazione della Città della Salute e della Ricerca: Sesto San Giovanni che diventerà un polo d’eccellenza a livello internazionale nel campo della sanità e della ricerca. A fianco della Città della Salute e della Ricerca, ci sarà il progetto Milanosesto in capo ai due colossi Hines e Prelios, una vera e propria cittadella con appartamenti e negozi

Data di pubblicazione:

martedì 11 febbraio, 2020

Tempo di lettura:

2 min

Ultimo aggiornamento:

martedì 3 marzo, 2020

Sindaco Roberto di Stefano con incontro per Città della Salute e della Ricerca con Fontana

È stata firmata a Palazzo Lombardia la concessione per la realizzazione e la gestione della Città della Salute e della Ricerca sulle ex aree Falck tra Cisar Milano, Infrastrutture Lombarde, IRCCS Istituto Neurologico Besta e IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori. Presente anche il Comune di Sesto San Giovanni.

Questa firma rappresenta un momento storico per la città di Sesto San Giovanni che diventerà un polo d’eccellenza a livello internazionale nel campo della sanità e della ricerca. In questi due anni e mezzo l’amministrazione comunale ha svolto un grandissimo lavoro di bonifiche sulle ex aree Falck, a inizio gennaio sono partiti i lavori per la realizzazione del collettore fognario, entro fine anno ci sarà la cantierizzazione della cabina Enel, mentre per la metà dell’anno prossimo è previsto l’interramento dell’elettrodotto.

All’interno delle ex aree Falck sorgeranno inoltre un Parco Urbano da 245.000 metri quadrati, grande il doppio della Biblioteca degli Alberi di Porta Nuova a Milano, la stazione a ponte progettata da Renzo Piano, opera funzionale alla Città della Salute e della Ricerca, che unirà la nuova e la vecchia Sesto divise dalla ferrovia e il nuovo Commissariato di Polizia, per cui nel 2018 è stato firmato un Protocollo d’Intesa con Regione Lombardia.

A fianco della Città della Salute e della Ricerca, ci sarà il progetto Milanosesto in capo ai due colossi Hines e Prelios, una vera e propria cittadella con appartamenti e negozi immersa in un’oasi verde da 500.000 metri quadrati: in quest’area abiteranno e lavoreranno 20.000 persone. Sesto, con questa imponente riqualificazione urbana, si candida a fare da traino per tutta la Città Metropolitana.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

03/03/2020