Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenzecookies

Coronavirus, chiusi parchi, giardini e cimiteri

Fino al 3 aprile saranno chiusi tutti i parchi, i giardini, le aree giochi e i cimiteri di Sesto San Giovanni: l'invito è sempre quello di rimanere a casa ed evitare il più possibile contatti con le altre persone.

Data di pubblicazione:

giovedì 12 marzo, 2020

Tempo di lettura:

1 min

Ultimo aggiornamento:

giovedì 12 marzo, 2020

sindaco firma ordinanza

Il sindaco di Sesto San Giovanni, Roberto Di Stefano, ha firmato un’ordinanza sindacale per chiudere di tutti i parchi e i giardini cittadini fino al 3 aprile, comprese le aree giochi, attraverso la chiusura dei cancelli di accesso e l’interdizione dall’utilizzo di tutte le aree verdi non recintate.

“Per evitare assembramenti nei parchi cittadini, abbiamo deciso di chiuderli – commenta Di Stefano -. Vista l’emergenza coronavirus, purtroppo, bisogna ricorrere a misure drastiche per tutelare la salute pubblica dei cittadini. Per questo voglio ribadire l’invito a evitare di uscire di casa, se non per motivi di lavoro, salute e o necessità stringenti”.

Il mancato rispetto dell’ordinanza sindacale comporta la violazione dell’articolo 650 del codice penale (“Inosservanza del provvedimento dell’autorità”).

Da oggi saranno chiusi anche i cimiteri: gli unici accessi consenti sono quelli per attività inderogabili correlate alla gestione e sepoltura dei defunti a cui potranno partecipare solo i parenti più stretti.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

12/03/2020