Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze Accetto

Coronavirus, Comune costituisce Coc e attiva numero assistenza disabili e anziani

“Siamo tutti in prima linea per fronteggiare l’emergenza coronavirus",  commenta il sindaco Roberto Di Stefano.

Data di pubblicazione:

martedì 10 marzo, 2020

Tempo di lettura:

2 min

Ultimo aggiornamento:

martedì 10 marzo, 2020

Coc Sesto

Stamattina, nella sala giunta del Comune di Sesto San Giovanni, è stato costituito il Coc (Centro operativo Comunale) per far fronte all’emergenza coronavirus. Presenti il sindaco Roberto Di Stefano (presidente del Coc), gli assessori Claudio D’Amico (Sicurezza) e Roberta Pizzochera (Servizi Sociali), Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Polizia Locale, Protezione Civile, Ats Milano, Croce Rossa, settore Servizi Sociali, settore Ambiente.

Siamo tutti in prima linea per fronteggiare l’emergenza coronavirus – commenta il sindaco Roberto Di Stefano -. A breve sarà attivo anche un numero telefonico che darà assistenza ad anziani, disabili e persone non autosufficienti che potranno ricevere a casa spesa, pasti e medicine. In questi giorni difficili è importante aiutare con gesti concreti i più bisognosi e rispettare le misure del decreto per la propria salute e per quella degli altri”.

Il Coc, che sarà attivo in Comune fino al termine dell’emergenza, avrà le seguenti funzioni di supporto: coordinare i rapporti tra le varie componenti, sanità, volontariato, servizi essenziali e mobilità, comunicazioni, assistenza alla popolazione.

A breve l’amministrazione comunale attiverà un numero telefonico dedicato alla cittadinanza per: dare informazioni specifiche sul decreto del governo; mettere a disposizione degli over 65 e di tutte le persone non autosufficienti un servizio a domicilio di consegna spesa e farmaci; assistere a casa anziani e disabili (consegna pasti caldi e igiene personale); eseguire un triage telefonico con operatori sanitari per le persone che manifestano sintomi riconducibili al coronavirus.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

10/03/2020