Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze Accetto

Dal Comune una borraccia per ciascun alunno delle scuole di Sesto San Giovanni

Le norme anti-covid hanno vietato l'utilizzo di bottiglie a scuola: la scelta dell'amministrazione tutela anche l'ambiente.

Data di pubblicazione:

giovedì 12 novembre, 2020

Tempo di lettura:

1 min

Ultimo aggiornamento:

giovedì 12 novembre, 2020

borraccia scuole

In questi giorni il Comune di Sesto San Giovanni sta consegnando una borraccia a ciascun alunno delle elementari e medie della città, da utilizzare durante l’orario scolastico e a pranzo.

Le norme anti-covid hanno vietato la condivisione di bottiglie d’acqua durante il pranzo in mensa. Pertanto l’amministrazione comunale ha deciso di dare a ogni bambino una borraccia in modo da evitare scambi e contatti esterni che in questa fase potrebbero comportare dei rischi.

“È stato tenuto in considerazione anche l’importante aspetto ecologico e l’impatto che l’uso di circa 4.000 bottigliette di plastica al giorno causerebbe all’ambiente – commentano il sindaco Roberto Di Stefano e l’assessore alle Politiche Sociali, Roberta Pizzochera –. Per questo motivo la scelta è ricaduta su borracce eco-compatibili che i bambini potranno usare singolarmente durante tutto l’arco della giornata a scuola. L’ente, per effetto delle norme anti-covid, ha subìto una lievitazione dei costi per il servizio mensa, ma ha scelto tuttavia di non far ricadere questi aumenti sulle rette delle famiglie”.

In ogni caso, questa soluzione sarà valida per l’intero periodo di emergenza covid che ci auguriamo tutti possa durare il meno possibile, dopodiché si tornerà come prima all’utilizzo delle bottiglie d’acqua.

borracce scuola

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

12/11/2020