Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze Accetto

"E sia poesia", nel fine settimana sulla pagina facebook del Comune le poesie di studenti e attori

A partire da venerdì 20 e per tutto il week end, sulla pagina facebook del Comune di Sesto San Giovanni verranno pubblicate alcune poesie degli studenti sestesi e alcuni video di poesie recitate da attori delle scuole di teatro di Sesto.

Data di pubblicazione:

venerdì 20 marzo, 2020

Tempo di lettura:

3 min

Ultimo aggiornamento:

venerdì 20 marzo, 2020

e sia poesia logo

Avrebbe dovuto essere la festa della poesia e della primavera quella in programma dal 20 al 22 marzo in piazza Oldrini. L’evento “E sia poesia”, organizzato dall’amministrazione comunale di Sesto San Giovanni per celebrare la giornata mondiale della poesia che cade il 21 marzo, avrebbe portato in piazza gli studenti dei laboratori di poesia organizzati dalla Biblioteca dei Ragazzi, food truck a tema e soprattutto un’installazione di centinaia e centinaia di poesie in piazza a disposizione di tutti.

Il coronavirus ha bloccato l’iniziativa ma non la voglia di celebrare la poesia. Per questo, a partire da venerdì 20 e per tutto il week end, sulla pagina facebook del Comune di Sesto San Giovanni verranno pubblicate alcune poesie degli studenti sestesi e alcuni video di poesie recitate da attori delle scuole di teatro di Sesto. Per l’iniziativa ha voluto dare il suo contributo anche il sindaco Roberto Di Stefano, leggendo un passo del Canto degli Italiani, una “poesia” che riveste un ruolo molto importante in questo periodo di emergenza nazionale. La cultura non si ferma anzi, in questo momento difficile, entra nelle case delle persone e tiene loro compagnia portando un messaggio di bellezza e di speranza.

Ma non è tutto. Durante questo particolare periodo in cui è bene stare a casa, i dipendenti postano sulla pagina facebook Biblioteca Civica di Sesto San Giovanni una videostoria al giorno (tranne giovedì e domenica) per stare vicini ai piccoli lettori. Le storie sono dedicate alle fasce d’età tra i  2 e i 10 anni. Sono molto apprezzate dai piccoli utenti che, di solito, numerosi frequentano la Biblioteca Ragazzi di Piazza Oldrini o la Biblioteca Marx. “Le storie – dicono in Biblioteca – vengono scelte per colorare la giornata e vengono pubblicate alle 17.00 per rendere la merenda più buona”. In questo periodo particolare la biblioteca vuole esserci e lo fa scegliendo libri e storie che possano accompagnare e rendere spensierati ed emozionanti alcuni di questi momenti difficili.

Oltre alle videostorie e alla celebrazione della Giornata Internazionale della Poesia, la Biblioteca sta preparando il Dantedì, istituito dal Consiglio dei Ministri a partire dal 2020 nella giornata del 25 marzo, data nella quale, secondo gli studiosi, potrebbe essere iniziato il viaggio nell’aldilà della Divina Commedia. Oltre a stralci delle opere e videoletture (anche un canto dell’Inferno, del Purgatorio e del Paradiso letti dall’attore Mirko Lanfredini), la Biblioteca segnalerà un titolo al mese di Dante o su Dante per accompagnarci al grande Dantedì del 2020 che celebrerà i 700 anni dalla morte del sommo Poeta. 

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

20/03/2020