Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze Accetto

Polizia Locale, al via il turno notturno. Di Stefano: "Raggiunto altro punto elettorale"

Il Comune di Sesto San Giovanni prosegue nelle politiche che vedono la sicurezza al centro della propria attività amministrativa. Stanotte fatti 37 verbali per complessivi 4.673 euro.

Data di pubblicazione:

sabato 12 settembre, 2020

Tempo di lettura:

2 min

Ultimo aggiornamento:

lunedì 14 settembre, 2020

pattuglione

A Sesto San Giovanni l’attività della Polizia Locale si articolerà su quattro turni, compreso quello notturno. Con questa decisione il Comune di Sesto San Giovanni prosegue nelle politiche che vedono la sicurezza al centro della propria attività amministrativa.

“Con l’introduzione del quarto turno – commenta il sindaco Roberto Di Stefano – raggiungiamo un altro punto del nostro programma elettorale: un importante tassello sul capitolo sicurezza per dare un ulteriore cambio di marcia rispetto al passato. Dopo l’aumento dell’organico della Polizia Locale, i pattuglioni serali, i progetti smart, le bodycam in dotazione agli agenti, l’istituzione di uno specifico nucleo di Polizia Giudiziaria, andremo a garantire la presenza delle pattuglie anche di notte. I cittadini da tempo chiedevano l’attivazione del turno notturno della Polizia Locale e siamo felici di aver mantenuto la promessa: in questo modo saremo in grado di dare risposte rapide e concrete alle loro segnalazioni anche in una fascia oraria che spesso può presentare criticità. Riteniamo che questa scelta sia fondamentale per avere un controllo sempre più capillare del territorio, soprattutto in quelle zone sensibili che possono essere oggetto di problemi. Abbiamo fortemente voluto il quarto turno e siamo soddisfatti di poter partire con questo importante servizio per la cittadinanza. La nostra città è sempre più un modello di sicurezza”.

Ieri sera, nell’ambito del pattuglione, la Polizia Locale ha controllato piazze e giardini della città. Diverse le violazioni contestate: 3 verbali per mancato uso della mascherine, 2 verbali ai centri massaggi per mancato rispetto degli orari di chiusura, un verbale per esposizione rifiuti fuori orario, 2 verbali per ubriachezza molesta, 8 verbali per violazione del regolamento di polizia urbana, 5 verbali per consumo bevande alcoliche su pubblica via, un verbale per prostituzione e per campeggio abusivo in via Granelli, 13 verbali per violazioni al codice della strada, 8 verbali di allontanamento daspo.

In totale sono stati fatti 37 verbali per complessivi 4.673 euro. Inoltre, sono state fatte 2 denunce a piede libero: una in piazza Oldrini per oltraggio e rifiuto generalità e una in via Piave per resistenza a pubblico ufficiale, false generalità, rifiuto documenti e per detenzione di coltello con relativo sequestro.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

14/09/2020