Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze Accetto

Polizia Locale, un nuovo defibrillatore a bordo delle pattuglie

Donato dall'associazione Ipa Nord Milano permetterà agli agenti di intervenire con rapidità in caso di arresti cardiaci tra i cittadini.

Data di pubblicazione:

venerdì 23 ottobre, 2020

Tempo di lettura:

2 min

Ultimo aggiornamento:

venerdì 23 ottobre, 2020

defibrillatore

Il Comune di Sesto San Giovanni ha ricevuto la donazione, da parte dell’associazione Ipa (Internationale Police Association) Nord Milano, di un defibrillatore semi-automatico esterno che verrà consegnato in dotazione al comando di Polizia Locale per poi essere collocato sulle pattuglie.

“Il defibrillatore è uno strumento fondamentale per salvare vite umane – commenta il sindaco Roberto Di Stefano – e il fatto che la Polizia Locale possa disporne durante i suoi servizi di pattugliamento è molto importante perché consente agli agenti, adeguatamente formati, di intervenire rapidamente in caso di arresti cardiaci tra i cittadini. Le nostre pattuglie vivono a stretto contatto con la città e grazie al defibrillatore potranno rispondere con ancora maggiore incisività e tempestività alle criticità”.

“Ringrazio l’associazione Ipa Nord Milano per questa importante donazione – commenta l’assessore alla Sicurezza, Claudio D’Amico –. I nostri agenti, sempre a presidio del territorio, saranno ancora di più a servizio della cittadinanza grazie a questo importante strumento salvavita. I cittadini sestesi potranno contare su un supporto fondamentale in dotazione al nostro corpo di Polizia Locale”.

Nell’ottobre del 2019, in via Zara, un signore di 56 anni era stato salvato da due agenti della Polizia Locale di Sesto San Giovanni, grazie a un massaggio cardiaco, con respirazione bocca a bocca, in seguito ad arresto cardiaco. Allertati da passanti e automobilisti, gli agenti – che erano intervenuti in zona per accertamenti riguardo un incidente stradale – avevano trovato l’uomo privo di conoscenza sul sedile della sua auto.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

23/10/2020