Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze Accetto

87.000 euro per nuovi sistemi lettura targhe: identificheranno irregolarità e reati

Ampliata e aggiornata la rete di video-sorveglianza in città per il transito dei veicoli. Nuove telecamere in: via Carducci/Stadio Breda, viale Italia/via Mazzini, via Roma/via Solferino, viale Marelli/sottopasso via Roma.

Data di pubblicazione:

martedì 6 luglio, 2021

Tempo di lettura:

2 min

Visualizzazioni

456

Ultimo aggiornamento:

martedì 6 luglio, 2021

telecamera

Il Comune di Sesto San Giovanni si è aggiudicato un finanziamento da 50.000 euro per estendere l’attuale rete di video-sorveglianza, con l’obiettivo di implementare i sistemi di controllo delle targhe in città: verranno posizionate nuove telecamere e aggiornate quelle esistenti per garantire la sincronizzazione al sistema centralizzato nazionale transiti e targhe. Il progetto, grazie a cui l’amministrazione ha vinto il bando regionale e per cui sono stati stanziati ulteriori 37.000 euro (per un totale di 87.000 euro), prevede che i nuovi dispositivi, oltre a individuare la classe ambientale dei veicoli, identificheranno i transiti delle auto rubate, non assicurate, senza revisione, senza il bollo pagato e segnalate dalle forze dell’ordine. Le aree individuate sono quattro: via Carducci/Stadio Breda, viale Italia/via Mazzini (due telecamere), via Roma/via Solferino, viale Marelli/sottopasso via Roma (due telecamere).
“Aggiungiamo un altro tassello importante – spiega l’assessore alle Innovazioni Tecnologiche, Marco Lanzoni –. Avere tanti progetti già pronti nel cassetto e saperli collocare è uno schema vincente. La tecnologia sta diventando sempre più utile e funzionale nella gestione della città e siamo soddisfatti di ricevere il massimo finanziamento previsto dal bando. Ciò testimonia l’importanza e l’utilità del nostro progetto”.
“Programmazione e attenzione ai bisogni della città: ancora una volta – commenta il sindaco Roberto Di Stefano – riusciamo ad attrarre risorse importanti sul territorio grazie a una visione strategica. Con quest’ultimo finanziamento andremo a implementare ancora di più il sistema di video-sorveglianza per andare a scovare, attraverso le targhe dei veicoli, eventuali irregolarità o reati. La tecnologia, oggi, fa la differenza ed è per questo che stiamo puntando e investendo parecchie risorse in questa direzione”.
Il sistema, una volta implementato, consentirà alle forze dell’ordine verifiche in tempo reale. Sarà a disposizione della Polizia Locale ma anche della Polizia di Stato e dei Carabinieri attraverso due apposite postazioni che verranno allestite nelle rispettive sedi. I dati rilevati dalle apparecchiature saranno trasmessi periodicamente a Regione Lombardia per i tre anni successivi all’attivazione degli impianti, almeno una volta al mese. I dispositivi video avranno un doppio meccanismo di ripresa, il primo dedicato alla lettura delle targhe e il secondo alla contestualizzazione del veicolo rispetto all’ambito urbano.
La nuova infrastruttura verrà realizzata tra l’autunno e l’inverno prossimi.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

06/07/2021