Questo sito utilizza solo cookie tecnici e analytics di terze parti che rispettano i requisiti per essere equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici.
Pertanto non è richesta l'acquisizione del consenso.

Informativa Chiudi

Funghi: come raccoglierli e dove farli controllare

🍄Se hai raccolto funghi ma non sai se possono essere mangiati, leggi dove puoi trovare il servizio di ispettorato micologico che è aperto e gratuito dal 1° settembre al 30 novembre 2022.

Data di pubblicazione:

giovedì 1 settembre, 2022

Tempo di lettura:

3 min

Ultimo aggiornamento:

venerdì 2 settembre, 2022

funghi

🍄Arriva l’autunno e con lui le occasioni per stare insieme nei boschi e fare scorpacciata di funghi! Per raccoglierli nel modo più corretto bisogna sapere come fare: non è cosa da principianti.

Se vuoi far controllare i funghi che hai raccolto, puoi contattare telefonicamente uno dei centri di Ispettorato Micologico (leggi il paragramo sotto).
Il servizio è gratuito dal 1 settembre al 30 novembre 2022.

➡Se sei inesperto, ma vuoi approcciarti al mondo micologico leggi le regole per raccoglierli, come conservarli e dove farli controllare per capire se i funghi sono commestibili o velenosi.

📋Regole per raccogliere i funghi

Puoi raccogliere i funghi dall’alba al tramonto, utilizzando un coltellino e un pennello per la pulitura sommaria sul posto.
Puoi raccogliere fino a 3 kg al giorno di funghi.
Raccogli solo esemplari freschi, in buono stato di conservazione, sani e con carne soda.
Raccogli solo esemplari interi accertandoti di non lasciare parti del fungo nel terreno.
In caso di dubbi anche minimi sulla commestibilità, portali il più presto possibile in uno degli Ispettorati Micologici di ATS dove i micologi ne certificano gratuitamente la commestibilità.
Evita di raccogliere esemplari che non sono in buono stato: extra maturi, tarlati o ammuffiti, avvizziti, fradici o che abbiano subito una gelata.
Non utilizzare vanghe, zappe, rastrelli o altro che possa danneggiare lo strato fertile del terreno.
Non raccogliere funghi in luoghi inquinati (ai bordi delle strade, vicino a discariche, cimiteri, campi coltivati, sedi ferroviarie)

🧺Come conservare i funghi

Per la raccolta ed il trasporto utilizza contenitori rigidi ed aerati, come cestini in vimini, che non alterano i funghi e consentono la diffusione delle spore nell’ambiente.
– Ricordati che i funghi non vanno mai consumati in quantità eccessiva o in pasti ravvicinati e che in alcuni generi devono essere scartati i gambi (esempio: Armillaria mellea chiodino) o la cuticola del cappello (esempio: Suillus pinarello).
– Consuma i funghicommestibili solo dopo cottura (alcune specie devono essere necessariamente prebollite e poi cotte)
Evita di acquistare funghi proposti da venditori occasionali improvvisati a bordo strada e non autorizzati.
Accertati della presenza del cartellino di visita rilasciata da un Micologo recante data e specie riconosciuta e posto su ciascun contenitore o unità di vendita.
È meglio evitare di far consumare funghi a bambini, donne in gravidanza, anziani o persone che presentino patologie acute o croniche a livello gastrico, epatico, enterico, pancreatico e circolatorio.
– Cucina i funghi commestibili nel più breve tempo possibile.
– Se intendi conservarli, puliscili bene dal terriccio con un coltello o con uno spazzolino e ponili in un luogo fresco e asciutto possibilmente capovolti, in modo che i parassiti eventualmente presenti invertano la loro marcia naturale verso l’alto ed escano dal gambo.

🏠Dove sono i centri di ispettorato micologico

  • Garbagnate Milanese : via per Cesate 62 (presso RSA Pertini – 5°piano)
    Tel : 02 85784198/5865.
    Dal 1 settembre al 30 novembre 2022, lunedì 9.30 12.00
  • Castano: piazza Mazzini 43
    Tel. 02 85784198/5865
    Dal 1 settembre al 30 novembre 2022, lunedì 14.00 16.00
  • Parabiago: via Spagliardi,19
    Tel. 02 85784198/5865
    Dal 1 settembre al 30 novembre 2022, lunedì 14.00 16.00 e giovedì 14.00 16.00
  • Magenta: via al Donatore di Sangue 50 (Palazzina I Ospedale).
    Tel: 02 85784198/5865
    Dal 1 settembre al 30 novembre 2022, lunedì 14.00 16.00

I funghi devono essere portati all’Ispettorato Micologico nel più breve tempo possibile dalla raccolta e devono essere interi, sani, possibilmente puliti dal terriccio e posti in contenitori rigidi e forati.
I funghi giudicati non mangerecci saranno ritirati per la distruzione.

🤢Hai mangiato funghi velenosi?

Nella malaugurata ipotesi di intossicazione, alla comparsa dei primi sintomi recati al Pronto Soccorso dell’Ospedale più vicino e porta con te gli eventuali avanzi del pasto e/o i residui di pulitura/scarto dei funghi che hai consumato.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

02/09/2022