Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze Accetto

Contrassegno invalidi - Richiesta di autorizzazione alla sosta e alla circolazione

Su richiesta può essere rilasciata un’autorizzazione che consente alle persone con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta di sostare con il veicolo che le trasporta in deroga ad alcuni divieti e di beneficiare di una serie di facilitazioni per la circolazione.

L’autorizzazione viene segnalata con l’esposizione di un contrassegno sul parabrezza del veicolo.

A Sesto il contrassegno permette di:

  • circolare nelle aree pedonali e nelle zone a traffico limitato dove è espressamente previsto e nelle quali è autorizzato l’accesso a categorie di veicoli adibiti a servizi di pubblica utilità
  • sostare.

La sosta è consentita:

  • negli appositi spazi riservati agli invalidi non personalizzati (cioè dove la segnaletica verticale non indichi un numero di contrassegno riservato a un determinato intestatario)
  • nelle aree pedonali e nelle zone a traffico limitato dove è espressamente previsto e nelle quali è autorizzato l’accesso a categorie di veicoli adibiti a servizi di pubblica utilità
  • nelle aree di parcheggio a tempo determinato senza limitazioni di tempo
  • nelle strade in cui vige il divieto di sosta imposto con ordinanza del Sindaco (cartello di divieto)

Il contrassegno non permette di:

  • parcheggiare il veicolo nelle località dove vige divieto non contrassegnato da segnali stradali ma dalle disposizioni degli artt. 157 e 158 del Codice della Strada (es. sosta affiancata ad altri veicoli, sosta sui marciapiedi, sosta sugli attraversamenti pedonali, sosta in corrispondenza e/o prossimità degli incroci ecc.)
  • sostare negli spazi personalizzati riservati a un determinato titolare (dove la segnaletica verticale indica un numero di contrassegno riservato a un determinato intestatario)

Il contrassegno

  • è strettamente personale
  • non è vincolato a uno specifico veicolo
  • è utilizzabile esclusivamente dall’intestatario e in sua presenza

Il contrassegno deve essere esposto in originale in modo ben visibile sul parabrezza anteriore del veicolo al servizio dell’invalido, durante il periodo di sosta e dovrà essere sempre in possesso della persona invalida durante la circolazione del veicolo asservito alla persona invalida ed esibito ai controlli di Polizia Stradale.

Chi

Il contrassegno viene rilasciato ai residenti di Sesto in possesso del certificato di deambulazione sensibilmente ridotta rilasciata dalla ATS (ex ASL) di competenza, servizio di Medicina legale, in originale o, in alternativa, della seguente documentazione sanitaria:

  • un verbale di invalidità/handicap legge 102/2009 (ai sensi dell’art. 20) con uno dei seguenti requisiti:
    • riconoscimento dell’art. 381 del DPR 495/92,
    • sussistono i requisiti per il contrassegno parcheggio disabili,
    • indennità di accompagnamento (invalidità al 100% con necessità di assistenza continua o impossibilità a deambulare senza accompagnatore ai sensi della L. 18/80 oppure delle Leggi 18/80 e 508/88),
    • cecità (condizione di cieco assoluto o cieco parziale ai sensi delle leggi 382/70 e 508/88).

Come

Per l’emergenza Covid 19 puoi chiedere il contrassegno solo online su Sestofacile. Devi compilare la domanda in tutte le sue parti e devi allegare:

  • la documentazione dell’INPS o dell’ASST competente che attesta lo stato di invalidità
  • 2 fototessere del titolare del contrassegno
  • il documento d’identità della persona con disabilità ed eventualmente del delegato
  • se la richiesta viene presentata da soggetto diverso dal disabile, delega in carta semplice, oppure atto di nomina a legale rappresentante del disabile, documento d’identità del delegato

📌Importante:

  • solo chi non può fare la domanda online e ha una motivazione urgente e indifferibile, può consegnare la domanda, completa e con i documenti allegati, allo Sportello di via Benedetto Croce 12.
  • è possibile anche ritirare il modulo per fare la domanda alla guardiola di via Benedetto Croce 12.
    N.b. Il personale incaricato non dà alcuna indicazione in merito alla documentazione necessaria per la domanda, né verranno fatte fotocopie.
  • la consegna del contrassegno, una volta pronto, è su appuntamento.

🟢In tutti questi casi, è necessario prendere prima appuntamento: leggi come fare.

Validità

L’autorizzazione ha validità massima di 5 anni e comunque per un tempo non superiore a quello di invalidità temporanea riportata nel certificato ASL.

In caso di invalidità permanente, allo scadere dei 5 anni, il rinnovo dell’autorizzazione può essere richiesto allegando alla domanda un certificato del medico di famiglia che attesta le condizioni di invalidità già accertate in sede di rilascio.

In caso di invalidità temporanea, allo scadere dell’autorizzazione, si potrà ottenerne il rinnovo allegando alla domanda la certificazione medica rilasciata esclusivamente dall’ufficio Medico legale della ASL di appartenenza.

In caso di smarrimento o sottrazione dell’autorizzazione e/o del contrassegno, per ottenerne il duplicato occorre presentare denuncia di smarrimento o furto presso un organo di Polizia deputato a riceverla.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

17/09/2020