Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze Accetto

Restituzione dei veicoli rubati

Spesso vengono rinvenuti sul territorio cittadino veicoli abbandonati, i cui proprietari o utilizzatori legittimi avevano in precedenza denunciato il furto e ai quali devono essere restituiti.

A chi si rivolge

Il proprietario o altra persona avente titolo (es. denunciante/possessore legittimo ecc.).

Tutto il territorio comunale.

Accedi al servizio

Il proprietario o altra persona avente titolo (es. denunciante/possessore legittimo ecc.) viene informato telefonicamente del rinvenimento del veicolo.
Il proprietario o chi dimostra di avere diritto al ritiro (denunciante, familiare utilizzatore, dipendente dell’impresa proprietaria del veicolo ecc. munito di delega del proprietario) deve recarsi entro 30 minuti dalla chiamata sul luogo del rinvenimento per la restituzione immediata del veicolo rubato.

Nella circostanza gli operatori della Polizia locale redigono un verbale di rinvenimento e contestuale restituzione in uso di veicolo di provenienza furtiva, copia del quale viene consegnata all’avente diritto che rientra materialmente in possesso del bene.

Nel caso in cui l’avente diritto alla restituzione non possa raggiungere immediatamente il luogo del rinvenimento, riceverà istruzioni per la restituzione successiva del veicolo.

Cosa serve

Deve portare con sé i seguenti documenti:

  • denuncia di furto
  • documenti di identificazione personale
  • documenti inerenti la circolazione del veicolo rubato (carta di circolazione, certificato di idoneità tecnica alla circolazione per ciclomotori ecc.) se non rubati assieme al veicolo.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

22/04/2020