Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze Accetto

Edilizia pubblica, maxi investimenti su scuole e case popolari: impegnati 32 milioni di euro

6.5 milioni di opere realizzate e in corso d'opera; 11 milioni per lavori nelle scuole; 15 milioni per riqualificazioni nelle case popolari. Il sindaco Di Stefano: "Sicurezza di bambini, cittadini e lavoratori sarà sempre la nostra priorità".

Data di pubblicazione:

lunedì 4 gennaio, 2021

Tempo di lettura:

6 min

Visualizzazioni

217

Ultimo aggiornamento:

lunedì 4 gennaio, 2021

case popolari

La giunta comunale di Sesto San Giovanni ha approvato le linee di indirizzo per gli interventi di manutenzione straordinaria in merito all’edilizia pubblica. In città, tra scuole, uffici pubblici, caserme, sedi di quartiere, ci sono circa 70 immobili di proprietà del Comune, alcuni molto datati e quindi con criticità da risolvere. La maggior parte delle opere per cui sono stati recepiti finanziamenti regionali e ministeriali sono state avviate, alcune ultimate e altre sono in fase d’esecuzione: in totale si tratta di opere già realizzate o in corso d’opera per 6,5 milioni di euro. L’amministrazione comunale, inoltre, ha instaurato anche convenzioni con terzi per recepire altre fonti di finanziamento, come per esempio con il soggetto attuatore delle riconversione delle ex aree Falck, approvando e prevedendo una copertura economica di 11 milioni di euro per l’adeguamento statico-strutturale di 4 scuole cittadine.

La sicurezza degli edifici comunali e il loro adeguamento alle normative previste per legge – commenta il sindaco Roberto Di Stefano – sono stati fin da subito una priorità di questa amministrazione. Con una programmazione seria e puntuale ci siamo attivati per rendere scuole e uffici pubblici più sicuri e funzionali, a tutela dei bambini, dei ragazzi, degli insegnanti, dei dipendenti e dei cittadini. In questi anni abbiamo chiesto e ottenuto molti finanziamenti regionali e ministeriali per procedere con gli adeguamenti anti-sismici e anti-incendio in asili e scuole, per sistemare i plessi scolastici così come previsto dalle norme anti-covid, per riqualificare gli edifici di edilizia residenziale pubblica e abbattere le barriere architettoniche”.

Il Settore Edilizia Pubblica e Global Service – spiega l’assessore all’Urbanistica, Antonio Lamiranda – ha avviato le procedure necessarie per acquisire altri finanziamenti previsti per l’annualità in corso e in divenire, come quello per la sicurezza dei plessi scolastici (4,1 milioni), il finanziamento per l’adeguamento alla normativa disabili per gli alloggi sap sfitti (85.000 euro) e la richiesta di finanziamento ministeriale per la riqualificazione urbana, sociale, edile, architettonica su realtà abitative ad alta densità presenti sul territorio comunale (15 milioni di euro)”.

L’elenco degli interventi realizzati, o in corso d’opera, tramite i finanziamenti acquisiti: approvazione accordo quadro tramite l’emissione di contratti attuativi per un importo di lavori pari a euro 1.300.000 in fase di conclusione; appalto di manutenzione della copertura e adeguamento impiantistico della Villa Zorn per un importo di quadro economico pari a euro 97.400 euro, intervento concluso in fase di collaudo; appalto per la manutenzione straordinaria magazzino comunale di via Manin , per un importo di quadro economico pari a euro 283.920, intervento in fase di esecuzione; appalto per la bonifica copertura, rifacimento della stessa e manutenzione straordinaria blocco servizi della scuola Don Milani a sesto San Giovanni per un importo di quadro economico pari ad euro 450.000, i lavori sono conclusi e collaudati; appalto per l’adeguamento delle pensiline, pavimentazione e illuminazione in via Marzabotto a Sesto san Giovanni, per un importo di quadro economico pari ad euro 119.870, i lavori sono stati conclusi e collaudati; appalto per l’adeguamento antincendio dell’impianto di spegnimento dell’immobile di via Carlo Marx, per un importo di quadro economico pari ad euro 53.369, i lavori sono conclusi e collaudati; appalto di riqualificazione blocco servizi igienici della scuola media Forlanini a Sesto San Giovanni, per un importo di quadro economico pari ad euro 100.000, i lavori sono conclusi in fase di collaudo; appalto lavori di efficientamento energetico per l’immobile di via Campestre a Sesto San Giovanni, per un importo di quadro economico pari ad euro 2.030.356, i lavori sono stati consegnati all’impresa appaltatrice; appalto dei lavori di adeguamento impiantistico antincendio dell’immobile di via Corridoni 133 a Sesto San Giovanni, per un importo di quadro economico pari ad euro 500.000, i lavori sono stati consegnati e sono in fase di esecuzione; appalto di adeguamento antincendio e sfondellamento dei solai per l’asilo di Via Benedetto Croce a Sesto San Giovanni, per un importo di quadro economico pari ad euro 90.000, i lavori sono stati consegnati e sono in fase di esecuzione avanzata, termineranno durante il periodo delle festività invernali a scuola chiusa; appalto di bonifica copertura in amianto immobile di proprietà comunale a Sesto San Giovanni per un importo di quadro economico pari ad euro 120.000, i lavori sono stati consegnati e sono in fase di esecuzione; appalto di adeguamento dell’impianto elettrico e antincendio del palazzo comunale, per un importo di quadro economico pari ad euro 300.000, i lavori sono stati consegnati e sono in fase di esecuzione; appalto di adeguamento degli edifici comunali scolastici e a uso diverso, per un importo di quadro economico pari ad euro 850.000 su 5 annualità, i lavori sono stati consegnati in relazione all’annualità del 2020, sono in fase di esecuzione; appalto di adeguamento normativo antincendio per 5 scuole materne, per un importo di quadro economico pari ad euro 250.000,00, i lavori sono conclusi e collaudati.

Altri finanziamenti ministeriali sono stati recepiti dal Comune per adeguare le scuole alle direttive del governo sulle norme anti-covid per un importo di 400.000 euro; per la diagnosi dei solai delle scuole per un importo di 120.000; per la progettazione strutturale e impiantistica della Caserma dei Carabinieri per un importo di 70.000 euro; per la convenzione con Cap su un progetto sul tema dell’acqua alla scuola Forlanini per un importo di 100.000 euro.

Per concretizzare quanto individuato tramite il censimento dei beni comunali, sono stati redatti e depositati i libretti di vulnerabilità sismica per alcuni edifici scolastici (scuola elementare Don Milani, scuola media Marzabotto, scuola media Forlanini, scuola materna Rodari e asilo nido Nievo, scuola elementare Oriani, scuola media Breda, scuola elementare Galli, scuola elementare-media Dante Falck, scuola elementare media Einaudi Frank), e per altri edifici tra cui la Caserma dei Carabinieri, la Casa delle Associazioni e gli uffici comunali di via Benedetto Croce.

In merito alle normative anti-incendio, a oggi l’amministrazione comunale ha adeguato 6 scuole (scuola media Forlanini, scuola elementare Pascoli, scuola elementare Martiri della Libertà, scuola materna Vittorino da Feltre, scuola media Calamandrei e scuola elementare XX Aprile), oltre all’asilo nido Tonale e all’immobile residenziale sap di via Carlo Marx. In totale sono stati quindi richiesti e rilasciati 8 certificati di prevenzione incendi dal comando dei Vigili del Fuoco di Milano. Sono in fase di richiesta avanzata la predisposizione degli atti progettuali al fine di richiedere altri 5 cpi per altrettante scuole materne (finanziamento regionale da 250.000 euro) e un cpi per l’immobile residenziale di via Corridoni 133.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

04/01/2021