Questo sito utilizza solo cookie tecnici e analytics di terze parti che rispettano i requisiti per essere equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici.
Pertanto non è richesta l'acquisizione del consenso.

Informativa Chiudi

Giocheria e Bicocca al Festival GenerAzioni: sabato 9 ottobre laboratori a Spazio Mil

Giochi robotici, labirinti, cacce al tesoro, fare goal: i laboratori scientifici del progetto Horizon 2020 per coinvolgere bambini e famiglie per sostenere l’inclusione e migliorare la qualità di vita di chi presenta disabilità.

Data di pubblicazione:

martedì 5 ottobre, 2021

Tempo di lettura:

3 min

Visualizzazioni

71

Ultimo aggiornamento:

martedì 5 ottobre, 2021

immagini tratte dal laboratorio Giocheria

Sabato 9 ottobre Sesto San Giovanni sarà protagonista al Festival GenerAzioni che si svolgerà in due momenti: al mattino, in Università Bicocca, spazio al dibattito sui temi cardine del progetto “Communities for sciences (C4S) – Verso la promozione di un approccio inclusivo nell’educazione scientifica” in cui è impegnata Giocheria Laboratori; nel pomeriggio a Spazio Mil laboratori scientifici per i bambini dai due agli otto anni.
“La partecipazione di Giocheria Laboratori al Festival GenerAzioni– spiega l’assessore all’Educazione, Roberta Pizzochera – si inserisce nel contesto del progetto triennale Horizon 2020 nato per promuovere l’educazione scientifica inclusiva, coinvolgendo bambini e famiglie con diverse attività di laboratorio. Si conferma l’attenzione dell’amministrazione comunale verso quella fascia di minori più fragili, per sostenere l’inclusione e migliorare la qualità di vita di chi presenta disabilità. Ringrazio Giocheria per il grande lavoro che sta mettendo in campo e le associazioni del nostro territorio per la proficua collaborazione nelle iniziative proposte a famiglie e scuole, che ci permettono anche di raccogliere dati utili alla ricerca e di produrre conoscenze da condividere con la comunità scientifica”.
Cosa prevedono i laboratori di sabato
Ai bambini e alle bambine che frequentano la scuola dell’infanzia e l’ultimo anno di asilo nido verranno proposti: “Forze in equilibrio”, in cui troveranno diverse opportunità di gioco in cui usare e sfidare le forze come la gravità, l’attrito e il peso per cercare l’equilibrio del proprio corpo e degli oggetti; “Facciamo luce su…” che si sviluppa tra scienza, arte e architettura: la luce, una parete e in mezzo tanti oggetti diversi con cui costruire il  proprio paesaggio di ombre; una lavagna e un tavolo luminoso per scoprire dettagli, forme, trasparenze e colori.
Ai bambini e alle bambine del primo ciclo della scuola primaria verranno proposti: “Giochi robotici con Coderbot”, un robot in open source facile da utilizzare e dotato di una videocamera e diversi linguaggi di programmazione per giocare da soli o in squadra; il Gioco dello scienziato per spiegare il comportamento di piccoli “animali robotici” dal comportamento bizzarro e inventare nuovi progetti; Percorsi, labirinti e cacce al tesoro per guidare i robot lungo percorsi e cercarli in luoghi nascosti; Storie robotiche per costruire racconti e immaginare personaggi e avventure; Fare goal: in campi di calcio stilizzati Coderbot si improvvisa giocatore e tenta strategie di attacco e difesa con l’obiettivo di segnare.
Nel 2019 Giocheria Laboratori aveva partecipato alla call per la prima fase di presentazione del progetto Horizon 2020. Il 27 febbraio 2020 dall’Europa era arrivato il via libera con lo stanziamento di oltre un milione di euro, rispetto a cui a giugno 2020 era stato firmato un accordo di finanziamento per il Comune di Sesto San Giovanni di 57.000 euro.
Per partecipare ai laboratori è obbligatoria la prenotazione via email all’indirizzo giocherialaboratori@sestosg.net

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

05/10/2021